La crisi di governo italiana vista dall’estero

0
529
La crisi di governo italiana vista dall’estero

La crisi di governo è ampiamente discussa anche sui giornali stranieri. “Cade a pezzi esecutivo Draghi, duro colpo per Italia e Europa”, scrive il New York Times. Anche le prime pagine dei giornali francesi sono occupate dalla crisi di governo italiana. Anche per questi ultimi, l’abbandono di Draghi è negativo sia per l’Italia che per l’Europa.

La crisi di governo italiana: cosa ne pensano i giornali esteri?

Cade a pezzi esecutivo Draghi, duro colpo per Italia e Europa”. Così il New Tork Times intitola il suo articolo sulla crisi di governo. “Il governo di unità nazionale di Mario Draghi, che aveva ridato all’Italia credibilità e influenza, è andato in pezzi ieri, lasciando il Paese allo sbando verso una nuova stagione di caos politico. Partiti chiave della coalizione di Draghi lo hanno abbandonato nel voto di fiducia”, scrive il Times. Il giornale newyorkese sottolinea poi che la “nuova stagione di caos politico in Italia arriva in un momento critico, mentre l’Unione europea sta lottando per restare unita contro la Russia e per rilanciare le sue economie”.  Per il Times, l’abbandono di Draghi rappresenta “un duro colpo sia per l’Italia che per l’Europa”.

 “L’ex presidente della Banca centrale europea, che ha contribuito a salvare l’euro, ha usato la sua statura da statista per inaugurare un breve periodo d’oro per l’Italia dopo aver assunto la carica di primo ministro ad interim nel 2021. Ha guidato il Paese fuori da alcuni dei giorni peggiori della pandemia di Covid, assicurato e pianificato la spesa di miliardi di euro in fondi di ripresa europei e ha introdotto numerose revisioni di settori dell’economia sfuggiti da tempo alla modernizzazione. Ed è stato una parte essenziale della posizione eccezionalmente unitaria dell’Europa contro l’aggressione russa in Ucraina”, scrive il NyTimes.

“Ma quel periodo di progresso, unità e maggiore influenza internazionale per l’Italia stava rapidamente cedendo il passo alla politica come al solito, poiché il paese doveva affrontare la prospettiva di nuove elezioni già a ottobre che avrebbero potuto produrre un governo dominato da partiti molto più solidali con il presidente Vladimir V Putin della Russia e più ostile all’Unione Europea”, conclude il giornale americano.

Le opinioni dei giornali francesi

Anche i giornali francesi danno ampio spazio alla crisi di governo italiana. “La destra e il M5S fanno cadere Mario Draghi“, scrive in prima pagina LE FIGARO. “Tre partiti appartenenti alla coalizione di Draghi hanno rifiutato di votare la fiducia al premier, ieri al Senato italiano, conducendo di fatto alla fine del suo governo di unità nazionale. Draghi sfiduciato dai suoi alleati”, scrive invece LES ECHOS. “Europa in apnea”: “Il premier italiano è stato scaricato, ieri sera, da tre partiti della sua coalizione, Forza Italia, Lega e Movimento Cinque Stelle. Il crollo del suo governo non augurerebbe nulla di buono per l’Unione europea“, scrive OUEST-FRANCE.


Leggi anche: Draghi atteso al Quirinale per le dimissioni