La Corea del Sud presenta il suo Bernie Sanders

0
303
La Corea del Sud

Alle prossime elezioni la Corea del Sud potrebbe eleggere il suo Bernie Sanders. Si tratta di Lee Jae-myung, che ha affermato di aspirare ad essere un “Bernie Sanders di successo”. Tuttavia Lee ha sottolineato che lui, al contrario si Sanders, vuole attuare politiche di compromesso e consenso.  

Elezioni Corea del Sud: presentato il Bernie Sanders sudcoreano?

Alle prossime elezioni la Corea del Sud presenta il suo Bernie Sanders. Un politico sudcoreano, che afferma di aspirare ad essere un “Bernie Sanders di successo”, è in testa ai sondaggi per sostituire Moon Jae-in come presidente. Lee Jae-myung, il governatore della provincia di Gyenoggi, è in testa in molti recenti sondaggi nazionali e ha dominato gli ultimi turni delle primarie del Partito liberale democratico al governo, comprese le ultime votazioni nel fine settimana.  

Lee è salito alla ribalta grazie ad una risposta aggressiva alla pandemia e un programma di economia populista. Come governatore ha sostenuto il reddito di base universale e ha istituito pagamenti in contanti a tutte le persone di 24 anni per un anno. Quando la pandemia di Covid-19 è arrivata, anche tutti i residenti della provincia hanno ricevuto pagamenti regolari. Sotto Lee, Gyeonggi ha anche adottato misure aggressive per combattere la pandemia, introducendo restrizioni sui raduni che sono state successivamente adottate dal governo nazionale.

I sudcoreani stanchi dei numerosi problemi  

I sudcoreani sono frustrati dal vertiginoso aumento dei prezzi delle case, dalle scarse prospettive occupazionali per i giovani e da una serie di scandali di corruzione. Per questo l’immagine di outsider che si è creato Lee, insieme al messaggio populista, sta facendo breccia nei cuori dei sudcoreani. Lee sottolinea però che non si paragona più a Sanders, il senatore progressista del Partito democratico USA. Ha espresso tutta la sua volontà di evitate conflitti e di attuare una politica di compromesso e consenso. Tuttavia afferma ancora di essere l’uomo anti-establishment.  Durante le primarie nelle provincia di Gangown , Lee ha affermato: “Solo i politici che hanno il coraggio e la forza trainante per sopportare la resistenza e il contraccolpo dell’establishment possono mantenere le promesse e ottenere risultati. E non ho mai fatto una promessa che non avrei potuto mantenere”.

Chi è Lee Jae-myung?

Lee Jae-myung, 56 anni, è nato da una famiglia di contadini in un villaggio remoto di montagna nel sud-est del paese. Il suo principale obiettivo è l’uguaglianza economica. Lee sostiene il reddito universale di base. Ha promesso di fornire 1 milione di won (850 dollari) a tutti i cittadini e un altro milione alle persone di età compresa tra 19 e 29 anni ogni anno se sarà eletto. Si è inoltre impegnato ad aumentare l’offerta di alloggi costruendo più di 2,5 milioni di case, di cui 1 milione da distribuire nell’ambito di un programma di “casa di base”, volto a consentire ai non proprietari di vivere in alloggi pubblici di alta qualità a prezzi bassi per un massimo di 30 anni.

Per finanziare i programmi, Lee ha proposto una tassa sul carbonio e uno schema nazionale di tassa fondiaria per aumentare le tasse per tutti i proprietari di proprietà e ridurre i costi di transazione. Quando è stato eletto sindaco di Seongnam, una delle più grandi città di Gyeonggi, nel 2010, ha avviato un piano per istituire un nuovo e più grande ospedale pubblico con un numero senza precedenti di letti di terapia intensiva. La struttura ora funge da centro nazionale Covid-19 e ha curato oltre 3 mila pazienti.  


Leggi anche: USA-Corea del Sud: Biden incontra il presidente Moon