La Corea del Nord: spara più colpi di artiglieria, dice la Corea del Sud

0
533
Le due Coree ripristinano le comunicazioni

La Corea del Nord domenica (12 giugno) ha sparato più colpi di artiglieria tra le 8:07 e le 11.03 ora locale. Ha detto l’esercito della Corea del Sud. In un’altra dimostrazione di forza il giorno dopo che il leader Kim Jong Un ha promesso di aumentare la potenza militare della solitaria nazione.

La Corea del Nord aumenta i colpi

Il Joint Chiefs of Staff non ha fornito altri dettagli. Ma ha aggiunto di aver deciso di rilasciare una dichiarazione a tarda sera poiché gli scatti erano di tipo tradizionale. Con un raggio relativamente corto e bassa quota. Il tiro di colpi di artiglieria arriva mentre Kim sabato ha presentato obiettivi per rafforzare la potenza militare. E la ricerca sulla difesa del paese per proteggere i diritti sovrani della Corea del Nord. Come ha concluso la riunione plenaria del Comitato centrale del Partito dei lavoratori di Corea (WPF) tenutasi la scorsa settimana.

Il leader nordcoreano riafferma l’accumulo di armi nella riunione del partito

Il leader nordcoreano Kim Jong Un ha raddoppiato l’accumulo di armi di fronte a quello che ha descritto come un ambiente di sicurezza aggravante. Mentre concludeva un’importante conferenza politica che è arrivata mentre funzionari statunitensi e sudcoreani affermano che la Corea del Nord sta portando avanti i preparativi. Per un altro test nucleare che potrebbe essere imminente.

La Corea del Nord: i commenti di Kim Jong Un

I commenti di Kim pubblicati dall’agenzia di stampa centrale coreana statale della Corea del Nord sabato (6 giugno) non includevano alcuna critica diretta agli Stati Uniti o alla rivale Corea del Sud. In mezzo a una prolungata situazione di stallo nella diplomazia nucleare durante i tre giorni di discussioni che si sono concluse venerdì.

Kim ha difeso il suo accelerazione dello sviluppo di armi

Come un legittimo esercizio dei diritti sovrani all’autodifesa e ha esposto ulteriori “compiti militanti” che devono essere perseguiti dalle sue forze armate e dagli scienziati militari, secondo l’agenzia. Ma il rapporto non menzionava obiettivi o piani specifici riguardanti l’attività di test, compresa la detonazione di un ordigno nucleare.

La riunione plenaria

Del Comitato centrale del Partito dei lavoratori al potere ha anche esaminato gli affari statali chiave. Compresi gli sforzi per rallentare un’epidemia di COVID-19 che il Nord ha riconosciuto per la prima volta il mese scorso e i progressi negli obiettivi economici che Kim cerca disperatamente di mantenere in vita tra le rafforzate restrizioni sui virus. Kim, ha detto che il diritto all’autodifesa è una questione di difesa della sovranità. Chiarendo ancora una volta l’invariabile principio di combattimento del partito del potere per il potere e la lotta frontale, ha detto la KCNA.

L’incontro è arrivato in mezzo a una striscia provocatoria

Le manifestazioni missilistiche che scuote un vecchio modello di rischio calcolato volto a costringere gli Stati Uniti ad accettare l’idea della Corea del Nord come potenza nucleare. E negoziare concessioni economiche e di sicurezza da una posizione di forza.