La Corea del Nord lancia un altro missile balistico

0
191
CLa Corea del Nord promuove l’istruzione con robot

Un missile balistico è stato lanciato intorno alle 10:17 ora locale dalle vicinanze di Sinpo, hanno detto i capi di stato maggiore della Corea del Sud, dove la Corea del Nord tiene sottomarini e attrezzature per testare missili balistici lanciati da sottomarini. Il lancio della Corea del Nord sarebbe l’ultimo test sulle armi del paese, che ha portato avanti lo sviluppo militare di fronte alle sanzioni internazionali imposte sulle sue armi nucleari e sui programmi missilistici.

Cosa si sa del lancio del missile balistico?

Il quotidiano sudcoreano Joongang Ilbo ha citato una fonte militare anonima dicendo che il governo “presupponeva che si trattasse di un test SLBM“, senza fornire spiegazioni. La Corea del Nord ha lanciato anche altri tipi di missili da quella zona. “Le nostre forze armate stanno monitorando da vicino la situazione e mantenendo la posizione di prontezza in stretta collaborazione con gli Stati Uniti, per prepararsi a possibili lanci aggiuntivi”, ha affermato JCS in una nota. Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha affermato che sono stati rilevati due missili balistici e che è “deplorevole” che la Corea del Nord abbia condotto una serie di test missilistici nelle ultime settimane. Non c’è stata alcuna spiegazione immediata dal JCS della Corea del Sud per il numero contrastante di missili rilevati. Il ministero dell’unificazione della Corea del Sud, che gestisce le relazioni con il Nord, ha affermato che le chiamate di collegamento di routine quotidiane con il Nord sono state condotte normalmente martedì e non ha commentato il lancio del missile.

I precedenti

La serie dei recenti lanci e l’apertura di un insolito spettacolo militare a Pyongyang la scorsa settimana suggeriscono che la Corea del Nord potrebbe riprendere gli affari militari e internazionali dopo quasi due anni di concentrazione verso l’interno in mezzo alla pandemia di COVID-19, hanno affermato gli analisti. “I rinnovati test sui missili balistici della Corea del Nord suggeriscono che le peggiori difficoltà interne tra l’estate 2020-2021 potrebbero essere finite”, ha dichiarato su Twitter Chad O’Carroll, CEO di Korea Risk Group.

La strategia nord coreana

Pyongyang tende a concentrarsi su una grande questione strategica alla volta, quindi i test rinnovati potrebbero suggerire la priorità militare, in seguito politica estera,”, ha aggiunto. Nonostante lotti economicamente sotto un blocco pandemico autoimposto, la Corea del Nord ha continuato lo sviluppo vertiginoso di missili e ampliato l’attività nucleare, ha affermato Leif-Eric Easley, professore alla Ewha University di Seoul. “Ora che il regime di Kim sta gradualmente allentando le restrizioni alle frontiere per un impegno esterno limitato, sta testando contemporaneamente i missili per far avanzare la sua modernizzazione militare”, ha affermato. “Pyongyang sta retoricamente mettendo l’onere per i legami tesi su Seoul e la responsabilità di riavviare la diplomazia su Washington”.


Nessun debutto di nuovi missili alla parata della Corea del Nord
La Corea del Nord lancia missili e critica la politica ‘ostile’ degli Stati Uniti


Le reazioni internazionali al lancio del missile balistico

Il lancio è avvenuto mentre i capi dell’intelligence degli Stati Uniti, della Corea del Sud e del Giappone si sarebbero incontrati a Seoul per discutere lo stallo con la Corea del Nord, tra altre questioni, ha riferito l’agenzia di stampa Yonhap, citando una fonte del governo. Il rappresentante speciale degli Stati Uniti per la Corea del Nord, Sung Kim, ha detto che questa settimana visiterà Seoul per colloqui. “Gli Stati Uniti continuano a contattare Pyongyang per riavviare il dialogo”, ha detto Kim dopo aver incontrato la sua controparte sudcoreana a Washington lunedì. “Non nutriamo intenti ostili verso (Corea del Nord) e siamo aperti a incontrarli senza precondizioni”.

La politica militare della Corea del Sud

Rappresentanti di centinaia di compagnie internazionali e militari internazionali, nel frattempo, si sono riuniti a Seoul per le cerimonie di apertura dell’International Aerospace and Defence Exhibition (ADEX). Sarà la più grande fiera della difesa della Corea del Sud di sempre, con mostre di aerei da combattimento di nuova generazione, elicotteri d’attacco, droni e altre armi avanzate, oltre a razzi spaziali e progetti aerospaziali civili. La Corea del Sud si sta preparando a testare il fuoco del suo primo veicolo di lancio spaziale locale giovedì. Sebbene gli analisti affermino che il razzo sudcoreano ha poche potenziali applicazioni come arma, è improbabile che tali test vengano accolti in Corea del Nord, che si è lamentata di un doppio standard in cui il proprio programma spaziale è criticato all’estero come fronte per lo sviluppo di missili militari.