Quello che nessuno si aspettava da Celine

0
1091

Celine ha presentato la collezione primavera/estate 2021 donna a Monaco. Il brand ha stupito tutti (per non dire deluso). Dimenticate l’heritage, Phoebe Philo e il prêt-à-porter tipico della maison Celine. Hedi Slimane ha presentato una collezione (ss21 Celine) talmente attuale che è già passata di moda.

Che collegamento c’è tra la collezione ss 21 Celine e Monaco?

La presentazione della collezione è stata pre-registrata a Monaco nello stadio Stade Louis II. Apparentemente manca il nesso logico tra la location e la collezione. Il collegamento tra la sfilata Celine ss21 e il Principato di Monaco è ufficialmente nebbioso, ma non del tutto assente. Non sono in pochi ad essersi accorti della somiglianza tra gli outfit proposti e le immagini dei rotocalchi di gossip non troppo recenti. La modella Kaia Gerber ha sfilato indossando un blazer di pelle, reggiseno sportivo, pantaloncini di jeans, cappello da baseball e occhiali da sole. Questo look non vi dice nulla? Potrebbe ricordarvi l’abbigliamento della principessa Stephanie, quando negli anni novanta catturava l’attenzione dei paparazzi, vestendo blazer oversize e jeans.

Hedi Slimane cambia rotta e pubblico

La collezione disegnata da Hedi Slimane è decisamente inaspettata. Lo stilista ha scelto di cambiare pubblico, scegliendo la Gen Z. Celine non si rivolge più alla ricca borghesia parigina. Ora lo standard ideale è la ragazz(in)a alla moda. Ma proprio all’ultima moda. Il brand non ha presentato nulla di innovativo. Ha esattamente raccontato il presente, la moda di oggi. E con oggi intendo proprio di questa stagione. La collezione ss21 Celine è talmente alla moda da essere già vecchia. Ha portato in passerella tutto ciò che le ragazze e le adolescenti di oggi contingentemente indossano, a Los Angeles come a Parigi. Gli abiti mostrati ricordano indubbiamente quelli indossati dalle stars americane paparazzate davanti a Starbucks o fuori dalla palestra. Troviamo quindi denim, felpe, t-shirt, cappellini da baseball, sneakers, blazer e stivaletti sportivi. Ci sono anche ballerine, scarponcini da trekking e altri accessori decisamente poco abituali per il brand.

Celine ss21, tutta una mossa commerciale?

Sembra che l’unico obiettivo di questa collezione sia vendere. E molto probabilmente è ciò che avverrà. Questi abiti non raccontano di per sé la contemporaneità, raccontano ciò che tutte le ragazz(in)e oggi comprano. Sicuramente ciò che vende, descrive ciò che piace. Ma è tutto qui? E la ricerca, l’esclusività, il privilegio? Spazzati via. E’ una collezione ispirata alla comodità, confortevole, disinvolta e libera da costrizioni. La ss21 Celine è meno elegante, sicuramente molto molto contemporanea e desiderabile dalla generazione più giovane. Ricorda un po’ i look paparazzati di Lady D.

L’inizio di una trasformazione

La collezione ss21 Celine sembra aprire la strada ad una trasformazione quasi radicale. Ammesso che Hedi Slimane continui a ricoprire questo ruolo, Celine sta cambiando rotta. Adesso ci si domanda se la direzione che il brand seguirà tenderà sempre più alla comprensione del presente per abbandonare chic, formalità e costruzione (cioè il retaggio della maison) o se Hedi Slimane tornerà sui suoi passi, o addirittura su quelli di Phoebe Philo (considerata alla stregua di una divinità). Non si può nascondere che siano in molti ad auspicare la seconda ipotesi. Sicuramente questa collezione voleva parlarci, ma probabilmente ci vorrà qualche tempo per capire cosa voleva dirci. Forse il vero messaggio è l’assenza di esso. La chiarezza e l’onestà degli abiti presentati potrebbero indicare l’inutilità di una ricerca profonda di significato. Potrebbe mostrarci la superficialità con cui vestiamo o la facilità con cui ci influenziamo (o con cui le star di LAX ci influenzano), vestendoci tutti uguali. E allora che senso ha presentare abiti complessi, difficili da portare e carichi di significato? La collezione Celine ss21 potrebbe essere ambasciatrice del futuro, oppure fotografia del presente.


Celine primavera/estate 2021: l’evento web


Cappotti uomo: moda maschile autunno inverno 2020/2021