La colletta della chiesa: per se stessa

La questua del venerdì Santo per i poverelli del Vaticano

0
463
La colletta della chiesa: per se stessa
La colletta della chiesa: per se stessa

Si svolge domenica 13 settembre la colletta della chiesa pontificia per i Luoghi Santi, cioè per se stessa. La colletta è l’ennesima prova di quanto la chiesa ami se stessa e solo se stessa.

La colletta della chiesa per la chiesa

La Colletta è la fonte principale per il sostentamento e la missione dei circa 300 francescani a cui è affidata la Custodia della Terra Santa. Ma i soldi del Vaticano? L’appello alla solidarietà del cardinal Sandri e la preoccupazione espressa da Fra Patton per la pandemia ancora in corso e quindi l’assenza dei pellegrini, ha del ridicolo. Ovviamente la preoccupazione è per i soldi persi.

Il lacrimoso appello dei ricchi per i ricchi


‌”L’attuale situazione di pandemia da Covid-19 coinvolge molte Nazioni e in molte di esse sono in atto delle misure di prevenzione che impediscono la normale celebrazione comunitaria dei riti”. Questa è La dichiarazione del responsabile della congregazione per le chiese orientali, cardinal Leonardo Sandri. Sandri aggiunge: “Una solidarietà che si vive in tutto il mondo e che permette alle comunità cristiane di poter continuare la loro presenza evangelica nei Luoghi santi. Ma i soldi servono anche a mantenere le scuole e le opere assistenziali aperte anche ai non cristiani, a favore soprattutto dei più piccoli e dei poveri.

La colletta della chiesa: per se stessa e le sue bugie

Come sempre le mistificazioni della Chiesa non hanno limiti da 2000 anni, infatti nella prima dichiarazione Sandri si esprime diversamente. “La colletta è la fonte principale per il sostentamento e la missione dei circa 300 francescani a cui è affidata la Custodia della Terra Santa“. Perché le due versioni? La colletta è sostentamento per la chiesa o per i poveri? La chiesa di Roma, una delle organizzazioni Teologie più inflazionate e ritoccate non si smentisce mai. Dalla mistificazione dei Vangeli alle bugie sull’uso dell’obolo di “San Pietro: fondo a favore delle opere di carità invece utilizzato per la ristrutturazione dei loro appartamenti.

La santa questua ingannatrice

È nel loro DNA dire bugie per far tornare i conti. Mettiamola così la colletta nota anche come colletta del venerdì Santo, e spostata causa pandemia, è una colletta a favore dei frati. A quel poco pubblico partecipante allo spettacolo della messa dico: “vi chiederanno soldi per i poveri della Terra Santa. Dovete solo sapere che non sono per i poveri.

“La Colletta di Terra Santa, per l’anno 2020, è collocata domenica 13 settembre, in prossimità della Festa dell’Esaltazione della Santa Croce”. Questa è l’unica comunicazione di Papa Francesco.