La Cina vuole far diventare gli uomini più virili

Secondo la Cina, il paese non ha uomini virili. Per questo motivo cambierà l'educazione delle scuole causando molta rabbia

0
749
uomini virili

Il Ministero dell’Istruzione cinese vuole promuovere delle iniziative educative per far diventare gli uomini virili. La decisione dell’autorità cinese è arrivata dopo un messaggio controverso: i giovani cinesi erano diventati troppo “femminili”. Molti utenti online hanno criticato il sessismo della dichiarazione, altri sono d’accordo con il governo e incolpano le celebrità.

Cosa farà il governo cinese per far diventare gli “uomini virili”?

Da un po’ di tempo il governo cinese ha una preoccupazione in testa: i modelli maschili cinesi non sono figure atletiche e forti. La necessità che gli “eroi dell’esercito” diventino il punto di arrivo per molti adolescenti è sembrata quasi impellente. Al punto che, il Ministero dell’istruzione ha deciso di imporre un nuovo piano di educazione per evitare la “femminilizzazione degli adolescenti“. Le proposte per perseguire questo arcaico obiettivo sono già state presentate. Il governo consiglia alle scuole di modificare l’offerta di educazione fisica, reclutando atleti in pensione e persone provenienti da ambienti sportivi. Secondo le autorità cinesi, il passo successivo sarà “sviluppare vigorosamente” sport come il calcio. L’obiettivo finale? “Coltivare la mascolinità degli studenti“.

Il governo incolpa le famiglie

Prima il governo ha accusato le star cinesi. Ricordiamo che queste persone sono già soggette a numerose restrizioni, in Cina puoi apparire sui media solo se ti mostri “socialmente responsabile”. Ergo, se ammiri il PCC e fai quello che ti chiede. Ora, le autorità hanno puntato il dito contro le famiglie. Il Ministro dell’Istruzione ha detto che questi bambini vengono allevati dalle mamme e dalle nonne e questo gli impedisca di diventare uomini virili. Quindi, celebrità e famiglie impediscono a questi giovani di diventare ciò che il governo vorrebbe che diventassero: “forti eroi dell’esercito“. Secondo il governo cinese, questa “femminilizzazione” metterà in pericolo “la sopravvivenza e lo sviluppo della nazione cinese“.

Le proteste dei giovani

La maggior parte degli utenti cinesi hanno fatto sentire la loro rabbia sui social. “Femminilizzazione è ormai un termine dispregiativo?” ha chiesto un utente. Un altro ha detto: “Anche i ragazzi sono umani … essendo emotivi, timidi o gentili, queste sono caratteristiche umane“. Un altro utente ha messo in luce l’assurdità della proposta cinese: “Ci sono 70 milioni di uomini in più rispetto alle donne in questo paese. Nessun paese al mondo ha un rapporto tra i sessi così deformato. Non è abbastanza mascolino?“. Su alcuni media si è diffuso un termine per indicare alcune delle celebrità cinesi accusate: “piccole carni fresche”. Questo nomignolo è usato in modo dispregiativo da chi accusa queste star di essere troppo pulite, curate, con tratti delicati.

Da uomini virili a mascolinità tossica

Le libertà di una persona non possono essere classificate in canoni e stereotipi. In Occidente si sta cominciando a combattere un fenomeno chiamato “mascolinità tossica”, che cerca di dire agli uomini come devono essere. Gli uomini non possono soffrire, gli uomini non possono avere delle fragilità, gli uomini non possono chiedere aiuto. Questo porta ad alcune conseguenze evidente: c’è una grandissima sproporzione tra le donne e gli uomini che chiedono supporto psicologico. Non posso aspettarmi dal PCC che capisca questo concetto, ma posso aspettarmelo da voi. Un uomo non è tale se è un calciatore o un soldato. Un uomo è tale se sta bene con se stesso, perché nessuno può dirgli che cosa deve o non deve fare per essere uomo. Che cosa significa essere mascolini? Essere come le donne? Che cosa significa essere come le donne? La sensibilità, provare delle emozioni e avere dei problemi personali non sono caratteristiche rilegate a un genere. Sono caratteristiche dell’essere umano.


Le donne uiguri denunciano stupri sistematici