La Cina indaga il Presidente Meng Hongwei per tangenti

0
106

Meng Hongwei, Presidente dell’Interpol è ufficialmente indagato in Cina per aver “intascato tangenti”.

Lo annuncia il ministero di Pubblica sicurezza cinese, all’interno del quale Meng ricopre la carica di viceministro dal 2004.

Dopo  la pubblicazione su  South China Morning Post  del fermo del Presidente , l’Interpol aveva fatto richiesta formale al Governo cinese di notizie in merito.

Meng sospettato di “aver violato le leggi”, si è dimesso domenica dalla presidenza dell’Organizzazione internazionale della polizia criminale.

Il ministro della sicurezza pubblica Zhao Kezhi aveva convocato un comitato del Partito Comunista di mezzanotte al ministero, che esprimeva “sostegno unanime” per la ricerca di Meng e aveva promesso “assoluta lealtà politica” al presidente Xi Jinping e alla dirigenza del partito.

Sul sito del Ministero della Pubblica Sicurezza cinese è anche riportato che la polizia dovrebbe formare una task force per seguire gli associati di Meng.

Si aggiunge anche che la sua “insistenza nel fare le cose a suo modo significa che ha solo se stesso da incolpare“.

“Non c’è posto per qualsiasi negoziazione o contrattazione con il partito”, si legge nella dichiarazione.

Durante una conferenza stampa, il portavoce del ministero degli Esteri non ha chiarito se i presunti crimini fossero stati commessi durante la presidenza dell’Interpol di Meng.

“Le indagini sono ancora in corso e ulteriori dettagli potrebbero essere rivelati man mano che l’inchiesta procede”.

 

Steve Tsang, direttore del SOAS China Institute di Londra, sostiene che data l’anzianità di Meng, qualsiasi decisione di arrestarlo deve provenire dai più alti livelli del governo cinese.

“La politica estera cinese è richiesta in primo luogo per servire gli interessi del Partito comunista.

“Così, mentre l’immagine della Cina e l’avanzamento della capacità della Cina di assumere importanti incarichi in organizzazioni internazionali sono importanti per il governo cinese, sono secondarie rispetto a considerazioni di partito”, ha affermato.

Intanto, le autorità francesi hanno aperto un’inchiesta e posto la moglie di Meng sotto protezione dopo aver ricevuto minacce.

 

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here