La Bugatti dice no alle auto elettriche nei prossimi 10 anni

Mate Rimac, amministratore delegato della Bugatti, ha affermato che nei progetti decennali non è prevista la produzione di auto totalmente elettriche.

0
339
La Bugatti no auto elettriche
Bugatti: nessuna auto elettrica nei prossimi dieci anni (Foto Pixabay).

La Bugatti ha come nuovo amministratore delegato Mate Rimac. Questi è salito alla ribalta per aver fondato un marchio che produce esclusivamente auto elettriche. Nonostante ciò, di recente ha dichiarato che l’azienda di auto francese non ha in mente di produrre vetture totalmente elettriche entro i prossimi dieci anni.

Rimac: “Nessuna versione puramente elettrica nel piano decennale”

In un’intervista rilasciata ad Automobilewoche, Rimac ha affermato: “Una versione puramente elettrica non è inclusa nel nostro piano decennale per Bugatti. Non ci sarà nemmeno un SUV”. Dunque, a differenza di quanto sta accadendo per gli altri marchi del Gruppo Volkswagen, la Bugatti non prevede di approdare sul mercato con dei modelli del tutto elettrici. Tutto ciò, però, non significa che ci sia una completa chiusura verso il processo di elettrificazione.

Bugatti elettrica? Secondo il CEO non così in fretta

La Bugatti potrebbe aprire a nuovi modelli ibridi

La Bugatti, nella sua prossima gamma di vetture, potrebbe includere alcuni modelli ibridi. È quanto si evince dalle ultime dichiarazioni di Mate Rimac. È probabile, dunque, che in un futuro nemmeno troppo lontano arrivi qualche versione ibrida plug-in perché l’amministratore delegato punta a delle automobili che abbiamo un’autonomia elettrica affidabile e duratura. L’obiettivo dell’amministratore delegato è quello di produrre una Bugatti ibrida che possa avere fino a 50 Km circa di autonomia.

L’azienda francese in controtendenza rispetto ai principali competitor

Siccome ha deciso di rinunciare alla progettazione di vetture puramente elettriche, la società di Molsheim sta andando in controtendenza rispetto alle altre aziende automobilistiche di fascia alta che, al contrario, stanno lanciando anche SUV elettrici. Stiamo parlando di Aston Martin, Porsche, Bentley, Rolls-Royce, Lamborghini e Ferrari. Tutte hanno deciso di venire incontro alle nuove esigenze del mercato che richiede modelli sportivi veloci sì, ma anche maggiormente sostenibili, dunque elettrici. In casa Bugatti, invece, sembra si voglia andare nella direzione opposta almeno per il prossimo decennio.