La borsa più costosa al mondo vale 6 milioni, è italiana e vuole salvare i mari

Pelle di alligatore, diamanti, zaffiri e tanto altro. Cosa c’è da sapere sulla borsa da 6 milioni di euro

0
643
Sacchetti di plastica nei mari
Sacchetti di plastica nei mari

Se foste abbastanza ricchi, spendereste 6 milioni di euro per una borsa? La borsa più costosa al mondo è sostenibile, prodotta in pelle di alligatore, con diamanti e zaffiri, nel caso voleste farci un pensierino. Ma ancora più importante: è made in Italy, prodotta dall’azienda bolognese Boarini Milanesi. Non sono mancate, tuttavia, le polemiche.

La borsa più costosa al mondo è sostenibile: com’è possibile?

Com’è possibile che la borsa più costosa al mondo, pur essendo prodotta in pelle di alligatore, con diamanti e zaffiri, sia sostenibile? Come può essere sostenibile una borsa fatta così? Per ogni borsa venduta saranno devoluti 800 mila euro a progetti per la salvaguardia degli oceani, ecco come può esserlo. Capiamo meglio l’idea, dal principio. Il progetto è del marchio bolognese Boarini Milanesi, fondato nel 2016 da Carolina Boarini e Matteo Rodolfo Milanesi. Scaturisce dall’idea di sensibilizzare sul tema della salvaguardia dei mari e degli oceani, sempre più inquinati dalle plastiche. Ad ogni modo, dalla vendita della borsa, 800mila euro saranno devoluti a interventi di salvaguardia e pulizia degli ambienti marini.

Le parole di Milanesi

“Trascorrevamo ogni estate al mare, tra la Grecia e la Turchia, e il momento in cui ero più felice era quando facevamo escursioni in barca tra le isole”, racconta Milanesi durante un’intervista. “Anche se il turismo di massa era ancora lungi da venire, ci capitava spesso di vedere sacchetti di plastica dispersi nell’acqua o chiazze di catrame perse dalle petroliere”. In aggiunta a questo, adesso, secondo Milanesi, la situazione è peggiorata drasticamente. “Recentemente ho visto in mare ancora più plastica di quando ero bambino a causa di tutti i guanti e le mascherine che vengono dispersi nell’ambiente.”

Milanesi ricorda il padre

Questo mi ha riportato alla mente mio padre. Si tuffava in acqua per raccogliere i sacchetti e le bottiglie di plastica che galleggiavano nel mare e mi aiutava a pulire le mani dalle piccole chiazze di catrame che trovavo sulla spiaggia quando costruivo castelli di sabbia”. A tal proposito la borsa è stata dedicata proprio alla memoria del padre di Matteo Rodolfo Milanesi ed è stata disegnata tenendo in considerazione i colori dei mari. “Gli zaffiri blu rappresentano le profondità degli oceani, la tormalina Paraiba ricorda i mari caraibici incontaminati e i diamanti richiamano la trasparenza dell’acqua quando cade sotto forma di pioggia”.

Piovono le polemiche

Concesso che le intenzioni del marchio sono sicuramente buone, ciò non è bastato ad evitare di far storcere il naso ad un’ampia fetta del pubblico. Per la semplice ragione che è difficile assodare che la borsa sia così rispettosa dell’ambiente dal momento che è realizzata in vera pelle di alligatore. A diversi sostenitori della moda sostenibile è sembrata semplicemente l’ennesima manovra di marketing modello Greenwashing. Aggirare il sistema sanando l’impatto causato mediante la donazione di una quota, seppur molto consistente. Ad ogni modo, 800.000 euro per ridurre l’inquinamento dei mari non sono certo pochi. Resta da vedere chi sarà disposto a sborsare questo prezzo per aggiudicarsela.

La borsa più costosa al mondo

I consumatori miliardari si dividono in due squadre. Chi spenderebbe questa cifra (6 milioni di euro, ricordiamolo) investendo in un accessorio considerato una vera e propria opera d’arte e coloro che gli investimenti li fanno in case o aerei. I giocatori della prima squadra potrebbero aggiudicarsi questa borsa. Creata in pelle di alligatore semilucida, 10 farfalle in oro bianco incastonate sul davanti, quattro delle quali decorate con diamanti e tre con zaffiri e rare tormaline Paraiba, per un totale di oltre 130 carati. Gli artigiani ci hanno lavorato 1.000 ore e ne sono stati realizzati solo tre esemplari per i pochissimi che potranno permettersi un tale lusso.


Antigona di Givenchy è la borsa autunnale per eccellenza


Tom Ford lancia un orologio in plastica riciclata