La Biblioteca delle Biodiversità è online per sensibilizzare l’opinione pubblica

0
227
La Biblioteca delle Biodiversità è disponibile online.

Una grande quantità di materiale scientifico e divulgativo è approdato sul web allo scopo di sensibilizzare il pubblico sull’importanza che riveste la tutela delle specie animali e degli habitat naturali per la salute del pianeta. Si chiama Biodiversity Heritage Library ed è una vera e propria Biblioteca delle Biodiversità contenente circa 180mila illustrazioni di animali e vegetali, nonché 55mila pagine di ricerche e studi scientifici effettuati nel corso dei secoli. Si tratta di un mastodontico progetto che è approdato online proprio per permettere a tutti di informarsi in maniera specifica e consapevole sugli esseri viventi che ci sono nel mondo e sulla loro rilevanza in natura.

È possibile accedere a schizzi dettagliati, fotografie e immagini di piante e animali, ma anche leggere e approfondire le proprie conoscenze consultando diversi testi sull’argomento, alcuni dei quali risalgono addirittura al XV secolo. Finora tutte le immagini ad alta risoluzione caricate sul web possono essere scaricate collegandosi al vasto database di Flickr della Biblioteca digitale. In alternativa, si può ricorrere al profilo Instagram dell’ente, @biodivlibrary.

La Biblioteca delle Biodiversità contiene 180mila illustrazioni.

Fra le opere più importanti, si segnala la disponibilità di The Zoological Sketches, formata da due volumi di stampe realizzate da Joseph Wolf nella metà del XIX secolo, il quale ha così immortalato gli animali selvatici che si trovano presso il Regent’s Park di Londra. Un’altra raccolta di rilievo è l’Evangelini Zhuki Rossii i zapadnoĭ, realizzata tra il 1905 e il 1915 dall’entomologo russo Georgii Georgievich Iakobson: le sue illustrazioni mostrano le differenze tra i coleotteri russi ed europei e sono state messe gentilmente a disposizione dal Museo di Storia Naturale di Londra.

Tutto il materiale consultabile online sulla Biblioteca delle Biodiversità

Come abbiamo accennato in apertura, la Biblioteca delle Biodiversità non mette a disposizione del popolo del web soltanto immagini e descrizioni scientifiche, ma anche una serie di strumenti informativi ed educativi, come ad esempio le ricerche per specie, oppure dibattiti online su determinati libri o articoli presenti in archivio. Il materiale viene continuamente aggiornato, infatti i responsabili del progetto prossimamente vi aggiungeranno anche testi provenienti dall’Istituto Smithsonian degli Stati Uniti e dal Museo Nazionale di Storia Naturale.

22 maggio 2020: festeggiamo la biodiversità

La Biodiversity Heritage Library ricorda quanto sia importante conoscere e salvaguardare le specie e gli habitat del nostro pianeta, e proprio una corretta informazione può aiutare maggiormente le persone ad avere a cuore la tutela dell’ambiente. Infatti, nel momento in cui ci si riesce a garantire ecosistemi sani e biodiversità intatte, si può rendere la Terra più abitabile anche per l’uomo e ci si può proteggere meglio dalle calamità naturali.

Biblioteca delle Biodiversità: l’importanza del progetto.

In questi ultimi anni, diverse ricerche scientifiche hanno evidenziato che deforestazione, inquinamento, caccia senza alcun limite e perdita delle biodiversità hanno accentuato i danni causati da catastrofi ambientali e messo in pericolo la sicurezza alimentare degli esseri umani. D’altronde, sembra che la diffusione del coronavirus sia stata facilitata in qualche modo da un’eccessiva urbanizzazione, da un traffico aereo troppo diffuso e da una incontrollata attività industriale.

A tal proposito, gli studiosi hanno avvisato che è fondamentale porre un freno alla distruzione della natura, cercando anzi di far arretrare fenomeni potenzialmente dannosi per la salute del pianeta perché, continuando di questo passo, prossimamente potrebbero emergere altre pandemie ancor più letali di quella da Covid-19.

Commenti