Al centro del ciclone in questi giorni il caso “Chiara Biasi”, la blogger italiana con oltre 939K fan ha attirato la sua attenzione per un corpo magro, a detta di molti <troppo magro>.  Il caso ha fatto sobbalzare il web tanto da dare vita allo squallido evento “diamo da mangiare a Chiara Biasi” che contiene commenti ancora più riprovevoli. Chiara è stata accusata di troppa magrezza dallo stesso web che aveva morbosamente scavato nel suo passato ritrovando foto in cui aveva qualche kg in più per poi pubblicarle e schernirla. Sarà vero dunque che Chiara Biasi influenza il web? O forse è il web ad influenzarla?

Internet è diventato ormai il veicolo di informazione anche per i giornalisti che ieri hanno proposto su scala nazionale servizi in cui si accusava la blogger di eccessiva magrezza, parlando anche di “anoressia” mancando sicuramente di tatto e fomentando ancora di più commenti spregevoli rivolti alla ragazza perché “l’ha detto la tivvù”.

Ad attirare l’attenzione è stata una frase che parafrasando potremmo racchiudere in “le blogger influenzano negativamente le adolescenti”. Sono davvero le blogger il male del mondo? L’eccessiva magrezza che compare sulle riviste non è in alcun modo colpevole? Lo stesso “tg nazionale” che mostra in alcuni servizi corpi perfetti delle VIP non si ritiene parzialmente responsabile?

Sicuramente il fenomeno fashion blogger ha impatto sulle più giovani che sognano viaggi di lusso, abbigliamento firmato e una vita che non ha nulla da invidiare alle celeb d’oltreoceano ma non credo si possano ritenere come uniche responsabili dell’aumento dei casi d’anoressia né tantomeno nell’incitamento a diventarlo. Sulle riviste, guardando la tv, al cinema, sulle passerelle i modelli di bellezza sono un inseguimento continuo alla magrezza(Kate Moss e Keira knightley) ma ci sono anche esempi di bellissime modelle magre ma sane ed in forma come ad esempio Adriana Lima.

Le ragazzine come vedono la foto di una blogger molto magra possono liberamente accedere anche a blog plus size di ragazze felicemente sovrappeso così come a ragazze normopeso che promuovono anche uno stile di vita sano ed attivo.

La scelta c’è, bisogna solo saperla fare.

@AngyLosi on twitter

chiara biasi troppo magra

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here