LA BELLEZZA RESTA: Mostra Artistica Sull’essenza del ‘Bello’

0
188
La Bellezza Resta
La Bellezza Resta

L’Arte racconta la bellezza in tutte le sue forme

 

Alcuni 'Frammenti' di opere presenti alla mostra
Alcuni ‘Frammenti’ di opere presenti alla mostra

 

 

 

 

 

 

 

 

La bellezza, che cosa è? E’ quell’effimero elemento estetico così fragile e volubile da avere quasi paura a ‘possederla’.

Ma nell’arte che cosa è la bellezza, non quella estetica ma la sua essenza, quella che trasmette i brividi, quella che ti fa sognare o i fa velare gli occhi con una goccia di lacrima?!

La mostra itinerante La Bellezza Resta, attualmente presente a L’Aquila dal 12 al 27 maggio presso il Palazzetto dei Nobili, presenta la visione degli artisti su ciò che per loro è la bellezza.

Quella interiore, quella che riesce a smuovere la parte interiore di noi stessi.

Questo progetto è stato promosso dal Teatro Binario 7 e dall’Associazione Heart – Pulsazioni Culturali, con la collaborazione di alcune realtà artistiche e culturali del territorio di Monza e Brianza.

Questo progetto è nato con l’intenzione di far riflettere sulla bellezza della vita attraverso il mondo dell’arte che comprende pittura, scultura, scrittura, musica e molto altro.

La Bellezza Resta è un viaggio mentale, un calderone di emozioni che inaspettatamente escono fuori, dove si apprezza il senso ed il calore che gli artisti hanno trasmesso alle proprie opere.

Una mostra di arte contemporanea, fantasiosa ma pacata, qualcosa che non è facile da spiegare a parole.

L’Amore per l’Arte è così profondo che, personalmente, preferisco leggere prima ciò che i miei occhi vedono e soltanto in seguito mi accingo alla lettura di ciò che l’artista intendeva.

Le Albere dell’artista Silvia Cibaldi

Archetipi di una femminilità legata alla Natura, che genera e rigenera”

Appena entrata nella stanza un senso di quiete e di magia mi ha pervaso l’animo, il primo pensiero è stato quello di trovarmi davanti a dei fauni, esseri appartenenti al mondo delle fate e degli gnomi. Un’istallazione artistica davvero piacevole agli occhi.

 

Quello che Resta opera dell’artista Carlo Mangolini

“La bellezza e la speranza di ricostruzione sopravvissute alla catastrofe.”

I ‘resti’ di un puttino dalle forme armoniose e tonde in contrasto con lo sfondo ’crudo’, squadrato, è come se la falce del Tristo Mietitore avesse spazzato via la testa della statua.

Davvero molto suggestiva come opera.

La Lucciola di Kazumasa Mizokami

“La bellezza come emozione, come visione, come pura poesia”

Qualcuno ha definito questo personaggio così: ”Potrebbe far parte dei racconti del Piccolo Principe”, effettivamente questa statua dà un senso particolare quando la si guarda, si nota che in mano ha qualcosa, qualcosa che custodisce con delicatezza. Ecco, la delicatezza è ciò che traspare da questa opera.

 

La bellezza è negli Occhi di guarda realizzata da Chiò

“Ogni Fiore è Diverso dall’altro: La bellezza non è mai uguale a se stessa”

Un’opera che dà ampio spazio all’immaginazione, che ci mostra come ognuno di noi, con un vissuto diverso, percepisca in modo differente.

Pezzi di specchi che permettono di vedere la tua immagine frammentata, dove si possono osservare diverse parti di noi stessi un po’ per volta.

 

Opera Senza Titolo di Federica Ferzoco

Lei, presenza eterea, dolce ricordo, poserà per chiunque possa apprezzare la sua bellezza..

Osservare quest’opera ti crea automaticamente una sensazione di pace ed armonia, viene spontaneo dire “ssshhh sta dormendo non disturbarla”. Davvero molto suggestiva.

 

Alt-Alena realizzata da Lorenzo Pacini

“…Un volo di libertà, una meravigliosa fuga per toccare le nuvole”

Una delle opere più grandi presenti alla mostra, imponente, che si staglia quasi fino al soffitto. Il movimento dell’altalena, seppur ferma, crea suspense, il fiato sospeso in attesa che ritorni giù con uno slancio veloce ed armonioso. Una struttura che colpisce.

 

Descrivere tutte le opere d’arte non è possibile, queste sono alcune di quelle presenti alla mostra presso il Palazzetto dei Nobili (L’Aquila), che rimarrà in città fino al 27 maggio.

La mostra è aperta dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00 con INGRESSO LIBERO. Adatta anche ai bambini.

Le opere in esposizione sono a cura degli artisti:

Piera Biffi, Raffaele Bonuomo, Claudia Canavesi, Federico Casati, Simone Casetta, Elisa Cella, Andrea Cereda, Chio’, Silvia Cibaldi, Giulio Crisanti, Francesca della Toffola, Luigi Erba, Alessandro Favini, Federica Ferzoco, Armando Fettolini, Grazia Gabbini, Nadia Galbiati, Kazumasa Mizokami, Carlo Mangolini, Adelio Maronati, Annalisa Mitrano, Ettore Moschetti, Giacomo Nuzzo, Lorenzo Pacini, Luciano Pea, Fabio Presti, Dolores Previtali, Nicolò Quirico, Giovanni Sesia, Elisabetta Erica Tagliabue, Anna Turina, Arturo Vermi, Maria Chiara Zarabini. 

 

 

 

 

 

 

Evento Facebook

www.associazioneheart.it

www.labellezzaresta.com

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here