La Befana: Dolce Nonnina o Strega?!

0
413

“La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, è vestita alla romana viva viva la Befana!”

Befana, o Babushka in russo, è una figura appartenente all’immaginario popolare e presente in alcune favole che si ritrova soprattutto in Italia ed in alcune zone dell’Europa del nord dell’est.

Come si sa la Befana viene “usata” dai genitori per far si che i propri figli, almeno nel periodo natalizio, si comportino bene: “La Befana porta il carbone se sei cattivo” oppure “Oh ma che bravo/a lei ti porterà i dolcetti” . Ma siamo sicuri di conoscere la figura di questa anziana signora? La leggenda si mescola alla credenza cristiana, si dice che la Befana si unirebbe ai Re Magi per cercare il Cristo appena nato e, durante il tragitto, si ferma per premiare o punire i bambini.

Alcune storie narrano di una Befana che, per punire i bambini cattivi, li porterebbe via non si sa dove senza dargli la possibilità di far ritorno alle proprie abitazioni. Sparire per sempre per aver fatto il “cattivo/a”, una menzogna piuttosto crudele.

Questa figura, a volte, viene accostata ad altre “streghe” sparse per l’Europa;
la Befana, secondo interpretazioni largamente accettate in centro e nord Europa, farebbe riferimento all’immagine celtica di Perchta, ricollegabile ad alcuni personaggi come ad esempio: Frigg in Scandinavia, Holda in nord Europa, Bertha in Gran Bretagna, Berchta in Austria, Svizzera, Francia e Nord Italia.

Perchta/Berchta



Prendendo in esame Perchta scopriamo che viene rappresentata con i piedi palmati come quelli di un’oca, e può apparire in due forme: bella e candida come la neve o vecchia ed avvizzita.
Altra cosa inquietante, di questa antica figura, è che sì ricompensa chi ha lavorato duramente durante tutto l’anno ma, per gli sfaticati, la sorte è più macabra.

La sua punizione consiste nell’aprire letteralmente lo stomaco delle proprie vittime per poi strappargli violentemente gli intestini e rimpiazzarli con paglia, rocce e spazzatura.

Holda

Holda conosciuta anche come Frau Holle, o Madama Holle è la protagonista di una favola dei fratelli Grimm una sorta di cenerentola ma più dark.

Dea Frigg

Frigg più che una Befana/strega è una divinità scandinava moglie del Dio Odino. Viene considerata la più saggia fra le dee, si pensa che questa antica figura abbia ispirato la leggenda della Befana seppure abbia un compito del tutto diverso, infatti era la dea delle coppie, delle donne gravide, delle vergini e delle partorienti.

Befana Bonus:

Heinrich Fussli – Le 3 Streghe (Domina Ludi)

Domina Ludi (Donna del Gioco) era una figura femminile piuttosto comune nel periodo della “Caccia alle Streghe”. Questa donna aveva la grande capacità di trasformarsi e spesso si vedeva sottoforma di fantasma o cacciatrice, oppure la si incontrava nel bosco come giovane e bella fanciulla di soli capelli vestita e dallo sguardo incantatore.


Insomma la nostra cara Befana avrebbe delle strane ed inquietanti origini, in realtà ogni tradizione cristiana non è altro che un retaggio della cultura celtico/pagana che, i cristiani, hanno provveduto ad impadronirsene ed a “ripulirne” la figura.


Fonte:

Atlas Obscura

A Scary Little Christmas

Commenti