La barca a violino di 12 metri che navigherà nei canali di Venezia

0
555

Il design senza tempo di un violino diventa una nave. Presto vedremo la barca a violino di 12 metri in acqua.

Chi ha costruito la barca a violino?

Se quest’autunno siete seduti lungo i canali di Venezia e vedete un enorme violino che naviga, potreste pensare di aver bevuto un aperol spritz di troppo. Ma non temete, fa tutto parte di una nuova opera d’arte. Il violino galleggiante è un’idea dell’artista e scultore veneziano Livio De Marchi, che per decenni ha creato opere galleggianti per il centro culturale italiano.


Patrimoni a rischio: Venezia evita l’inclusione in lista


Il lavoro dietro la barca

Dopo molti mesi di lavoro, il gigantesco strumento è stato appena visto per la prima volta. Misura 12 metri di lunghezza, con una larghezza di 4 metri. De Marchi lo descrive come “il violino di Noè”. Il progetto è sostenuto dal Consorzio per lo Sviluppo di Venezia, che chiaramente vuole celebrare il legame storico della loro città con la musica, e creare un momento altamente instgrammabile mentre lo fa. La barca a violino sarà formalmente lanciata a settembre e navigherà intorno a Venezia.

Chi è De Marchi

Nella sua carriera artistica, De Marchi ha lavorato prima in marmo, poi in bronzo e più recentemente in legno. Ha completato una serie di quelle che lui chiama Opere Giganti, ognuna con un tocco di ironia e bizzarria. Galleggiare nell’acqua è un tema definito (è a Venezia, dopo tutto) nelle sue auto galleggianti, gru ‘di carta’, e una barca gigante a forma di scarpa. La sua ultima opera mantiene la giocosa giustapposizione tra gli oggetti e l’acqua del canale. E dobbiamo dire che ci piace.