Krystsina Tsimanouskaya atterrerà a Vienna per motivi di sicurezza

0
205
Tsimanouskaya

Sprinter bielorusso Krystsina Tsimanouskaya non sta volando in Polonia, a causa di problemi di sicurezza. Dopo aver trascorso due notti presso l’ambasciata della Repubblica di Polonia, l’atleta si è imbarcata oggi. In jeans blu, una camicia blu e un paio di occhiali da sole che ha detto “io corro pulito“.

Cosa è successo a Krystsina Tsimanouskaya?

La velocista è stata suo malgrado causa di un incidente diplomatico quando ha dichiarato che gli allenatori volevano rimpatriarla. Lei ha rifiutato di salire sull’aereo e ha chiesto la protezione della polizia giapponese e poi si è rifugiata all’ambasciata polacca. Oggi avrebbe dovuto volare a Varsavia dopo che il governo polacco le ha concesso il visto umanitario. Invece, ha lasciato Tokyo con un volo Austrian Airlines per Vienna, dove dovrebbe atterrare verso le 16.

Cosa farà poi la Tsimanouskaya ?

Da qui la Tsimanouskaya dovrebbe andare in Polonia nel corso della serata, ha detto un membro della comunità bielorussia, che è in contatto con il Tsimanouskaya. I diplomatici hanno detto che il cambio del volo è stato necessario per problemi di sicurezza. La fonte non ha specificato qualsi sono questi problemi. Il vice ministro degli affari esteri della repubblica di Polonia, Marcin Przydacz, ha confermato che l’atleta è ancora sotto la tutela dei servizi diplomatici polacchi. “Come abbiamo detto molte volte, per motivi di sicurezza, non possiamo fornire alcun dettaglio circa il percorso di volo“.


Vitaly Shishov capo degli oppositori al regime Lukashenko trovato morto


La conferma dell’Austria

Il ministero austriaco degli affari Esteri ha confermato che la Tsimanouskaya era su un aereo per Vienna, ma ha rifiutato di commentare per quanto riguarda la sua destinazione finale. Poche ore prima della partenza, a Tokyo, un portavoce dell’aeroporto ha annunciato che “Non ha intenzione di imbarcarsi su un volo per la Polonia“. Reuters ha dichiarato che due suoi giornalisti dovevano essere sul volo per Varsavia per documentere l’arrivo del Tsimanouskaya in Polonia. Ora si sta cercando di determinare se questo ha giocato un ruolo nella decisione di Tsimanouskaya di cambiare volo.

Le indagini del CIO sul caso Tsimanouskaya

Il CIO ha aperto un’indagine disciplinare per determinare i fatti” ha detto un portavoce del CIO, Mark Adams. Il comitato Olimpico Nazionale (NOC) di Bielorussia non ha risposto sui dettagli. In precedenza aveva detto che gli allenatori avevano deciso su consiglio dei medici, in merito allo “stato emotivo e psicologico” dell’atleta. Il segretario di stato USA, Antony Blinken, ha accusato il regime del presidente della bielorussia, Alexander Lukashenko.