Kosovo – Parlamento voterà fiducia a nuovo governo domani o lunedì

leader Ldk Mustafa, parlamento voterà fiducia a nuovo governo domani o lunedì

0
162

La riunione del parlamento di Pristina per votare la fiducia al nuovo governo guidato dall’esponente della Lega democratica del Kosovo (Ldk), Avdullah Hoti, si terrà probabilmente domani 30 maggio.

Lo ha dichiarato il leader dell’Ldk, Isa Mustafa, parlando ai giornalisti all’indomani della sentenza con la quale la Corte costituzionale ha dato il via libera alla formazione del nuovo esecutivo kosovaro. “Oggi avremo un incontro consultivo con il comitato del partito. La riunione del parlamento dovrebbe tenersi sabato o lunedì”, ha dichiarato Mustafa. Il presidente kosovaro Hashim Thaci ha intanto sottolineato che è necessario rispettare la Costituzione del Kosovo e formare quanto prima il nuovo governo.

“Quello che è più importante è che la Corte costituzionale ha confermato che il parlamento è l’istituzione più importante del paese”, ha osservato Thaci invitando tutti i partiti a dare seguito alla decisione della Consulta formando un nuovo governo. Secondo il capo dello Stato, il nuovo esecutivo è necessario per sconfiggere il Covid-19, per rilanciare l’economia e l’occupazione, per mantenere inalterati gli ottimi rapporti con gli Stati Uniti e per procedere con la liberalizzazione dei visti per i kosovari nell’Ue.

La Corte costituzionale kosovara ieri sera si è pronunciata a favore del decreto del presidente Thaci che assegna all’esponente dell’Ldk Hoti l’incarico di formare un nuovo governo. “La Corte ha deciso che il decreto del presidente è conforme all’articolo 82, paragrafo 2, della Costituzione, concludendo di conseguenza che il voto positivo su una mozione di sfiducia contro un governo non comporta necessariamente lo scioglimento dell’Assemblea e consente la formazione di un nuovo esecutivo”, si legge nella sentenza.

La Corte ha anche dichiarato che pubblicherà la sua piena decisione nei prossimi giorni. La notizia è stata accolta favorevolmente dal capo dello Stato, che su Facebook ha scritto un post per esprimere la sua soddisfazione. “Ero fiducioso che ogni passo compiuto sinora fosse nel pieno rispetto della Costituzione del Kosovo e sono lieto che la Corte costituzionale lo abbia confermato”, ha scritto Thaci.

“I partiti politici e tutte le istituzioni devono dimostrare maturità politica, rispetto e impegno per l’ordine, la legge e le istituzioni della Repubblica del Kosovo. Devono rispettare, accettare e attuare le decisioni dell’autorità finale che interpreta la Costituzione e il rispetto delle leggi”, ha proseguito il capo dello Stato nel suo post.

“Il Kosovo è alla vigilia di molte sfide, ecco perché non dovremmo perdere tempo nella formazione di un nuovo governo con piena legittimità da parte del parlamento del Kosovo”, ha aggiunto Thaci. Sulla sentenza è intervenuta anche l’ambasciata degli Stati Uniti in Kosovo che ha invitato tutte le parti a rispettare le decisioni della Corte. Anche l’inviato presidenziale Usa per il dialogo Kosovo-Serbia, Richard Grenell, ha espresso il suo parere, ribadendo che “tutti devono rispettare la decisione della Corte”.

Commenti