Kia Niro: come sarà il crossover elettrico e full-hybrid?

A giugno debutterà sul mercato la nuova Kio Niro in tre versioni elettrificate: le caratteristiche dei motori dei tre modelli.

0
231
Nuova Kia Niro 2022
A giugno arriverà la nuova Kia Niro (screenshot Instagram)

Mancano pochi mesi al debutto della nuova Kia Niro, attesa per giugno. Il crossover dell’azienda automobilistica sudcoreana avrà un design rinnovato. Gli interni traggono spunto da quelli della EV6. Invece, per quanto riguarda gli esterni, si preannunciano linee più slanciate. Tra le novità, gli inediti fanali sottili a Led a forma di boomerang, e i pannelli dei montanti posteriori che saranno disponibili in diversi colori a contrasto.

Kia Niro: tre versioni elettrificate

La Kia Niro offrirà dimensioni più grandi per migliorarne l’abitabilità, la comodità e la capacità del bagagliaio. Il brand motoristico della Corea del Sud conferma anche per questa vettura tre versioni di elettrificazione. La prima ad approdare sul mercato sarà la full-hybrid, caratterizzata da un quattro cilindri a benzina da 1.6 e un motore elettrico con batteria di 1,32 kWh. Questo modello non presenterà prese di ricarica, ma sarà in grado di gestire in autonomia il funzionamento dei due motori (termico ed elettrico) allo scopo di ridurre consumi ed emissioni nocive. Il cambio sarà robotizzato con doppia frizione a sei marce, mentre mancherà la retromarcia. Quest’ultima, infatti, sarà attivabile solo nella versione con propulsore elettrico.

Le auto Kia svettano per affidabilità negli Stati Uniti

I modelli Phev e Bev

Tra agosto e settembre sarà disponibile anche la Kia Niro Phev. Avrà un maggior numero di cavalli ed una potenza combinata pari a 183 CV. I KWh di energia del comparto batteria saranno 11,1. La società asiatica ritiene che basteranno ad assicurare un’autonomia elettrica pari a circa 59 Km. Sempre verso la fine dell’estate sarà la volta della Niro Bev. La sua peculiarità sarà il singolo motore elettrico anteriore da 204 CV con batteria da 64,8 kWh. In questo caso l’autonomia si aggirerà intorno ai 463 Km. Il crossover totalmente elettrico monterà anche una pompa di calore che, dopo aver selezionato la stazione di ricarica dal navigatore, porterà il sistema batteria alla temperatura ideale prima della ricarica. In questo modo l’auto avrà delle prestazioni ottimali anche durante la stagione invernale.