Khamenei accusa gli Usa: “Biden non è diverso da Trump”

0
327
Elezioni in Iran:

L’Ayatollah Khamenei ha tuonato contro con Biden dopo il suo incontro avuto a Washington con il primo ministro di Israele Naftali Bennet. La guida suprema dell’Iran ha accusato Biden di comportarsi come Donald Trump, il quale abbandonò l’accordo sul nucleare firmato nel 2015. In particolare Khamenei ha commentato la frase di Biden secondo cui ci sarebbero altre opzioni se l’accordo sul nucleare dovesse fallire.

Bennett e Biden nel loro incontro hanno parlato della “minaccia” costituita dall’Iran. Dopo che parecchi funzionari israeliani, tra cui Benny Gantz, hanno confermato che le forze di difesa stanno lavorando contro un eventuali attacchi.

Cosa ha detto l’Ayatollah Khamenei contro gli Usa?

L’attuale amministrazione americana non è diversa dalla precedente. Perché ciò che chiede all’Iran sulla questione nucleare è diverso a parole, ma è la stessa cosa che chiedeva Trump“, ha affermato Khamenei durante l’incontro con il nuovo presidente della repubblica islamica Ebrahim Raisi. Per la Guida Suprema del colosso sciita quella di Biden è stata una minaccia illegale contro l’Iran e costituisce un nuovo terreno di scontro.

Khamenei ha anche specificato che gli Usa non si vergognano di considerare l’Iran come il paese che vuole ritirarsi dall’accordo nucleare. Cosa per l’Ayatollah non corrispondente affatto alla realtà dei fatti. Le parole di Khamenei sono molto dure e sicuramente vedranno il governo americano pronto a rispondere: “Gli americani non si vergognano davvero della questione nucleare, e anche se si sono ritirati dal JCPOA… ora parlano in un modo e avanzano richieste come se fosse [l’Iran] a ritirarsi”, ha concluso Khamenei.


Iran, Khamenei sul nucleare: “Basta belle parole e promesse”

Ali Khamenei: elezioni USA non avranno impatto sulla politica iraniana