Kee Marcello storico chitarrista della band svedese Europe, è approdato a L’Aquila, anzi, a Paganica nell’ormai noto locale PocoLoco House of Music.
Ormai Diego Fiordigigli, con il suo locale, possiamo considerarlo il fulcro delle serate amarcord con le glorie del rock e del metal che, nonostante gli anni passino, la grinta di questi artisti non accenna a diminuire.

Kee Marcello

Ieri, 7 agosto, Kee Marcello ha suonato una setlist bella carica con molti pezzi degli Europe, un paio di cover e tre dei suoi brani.
Si parte con Ready or Not, Kee sale sul palco, non dice nulla, ed attacca senza pietà. La cosa che mi fa apprezzare ancora di più questi grandi artisti, è il modo con cui approcciano alla musica. Marcello non ha fatto altro che divertirsi, era spontaneo sempre sorridente e sempre interattivo, potrei descriverlo come una persona pacatamente frizzante. Perchè nonostante stesse li, con la sua chitarra con la quale ha un rapporto così intenso che sembra quasi fondersi con lui, contorcendosisi ad ogni riff, aveva al tempo stesso una pacatezza che è difficile da spiegare.

Kee Marcello concerto
Un grazie ad Alessandro di Croce per la foto

Dopo Ready or not prosegue con Let the Good Times Rock (degli Europe) Scaling Up, More Than Meets the Eye fino a quando, a metà scaletta circa, arriva lei, Carrie. Una delle ballad strappa anima più conosciute della band svedese, I cori non si sono fatti attendere e ad ogni ritornello ecco che Kee sorridente si allontanava dal microfono e, anche inorgoglito, faceva cantare tutti noi. Che sensazione leggera, quanta emozione nell’aria. Anche la reinterpretazione, praticamente strumentale, di Amazing Grace è stata davvero immensa.

No, non erano gli Europe, ma avere li, in un paese del centro Italia, un artista che ha contribuito a mettere una pietra miliare nella storia del glam rock, non è poco.

La serata prosegue alla grande, sempre con la sua grande energia e con la sua verve. Ovviamente non poteva mancare il brano che è impossibile non conoscere: The Final Countdown, e che fai, non la canti?!

Oltre ad essere un grande artista è anche una persona alla mano e molto disponibile. Molte le foto che testimoniano di come si sia gettato fra il pubblico dopo il concerto. Ma la cosa che fa più tenerezza sono i bambini che, emozionati erano li perchè gli Europe sono la loro band preferita (e qui una menzione speciale va al piccolo Leonardo).

Un dettaglio non trascurabile, il concerto era gratuito.
Per quanto riguarda la sua performance assolutamente nulla da criticare, anzi, è un incredibile chitarrista e anche alla voce non se la cava male e come qualcuno ironicamente ha detto “Mesà che farà strada“.
Quando il musicista e lo strumento si fondono in un unico corpo, è il momento in cui si sprigiona una passione così forte quasi da essere paragonata ad un amplesso.
Ora non resta che attendere il prossimo concerto presso il PocoLoco House of Music.

Setlist:
Ready or Not
Let the Good Times Rock
Scalling up
More Than Meets the Eye
Fix Me
Don’t Miss You Much
Girl From Lebanon
Flight of the Bumblebee
Sign of The Times
Carrie
Amazing Grace
Tower’s Callin’
Just the Beginning
Superstitious
The Final Countdown

Kee Marcello
Kee Marcello

Articoli che potrebbero interessarti: https://www.periodicodaily.com/vinny-appice-live-pocoloco-house-of-musiVinny Appice live @PocoLoco House of Music – L’Aquila

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here