La Juventus è sicuramente una delle squadre italiane più scatenate sul mercato: dopo aver chiuso l’affare Schick ora si cerca di stringere anche per Bernardeschi, nei prossimi giorni i dirigenti bianconeri avanzeranno un’offerta di 40 milioni alla Fiorentina che difficilmente rifiuterà, vista anche la volontà del giocatore di cambiare aria e il suo contratto in scadenza nel 2019.

Si raffredda invece la pista che porta a Douglas Costa, per il centrocampista il Bayern chiede 50 milioni che la Juventus considera troppo elevati; per questo Marotta sta valutando anche altri giocatori tra cui Barella (del quale però il Cagliari difficilmente si priverà in quanto è uno dei suoi giovani più talentassi) e Spinazzola.

Rimane caldo anche il nome di Matuidi, nei prossimi giorni i dirigenti juventini incontreranno il suo agente Raiola a Milano per parlare della trattativa; in caso di partenza di Alex Sandro (nonostante la società abbia la volontà di blindarlo soprattutto dopo la maxi offerta del Chelsea di 70 milioni) i nomi più quotati sono Darmian (che è stato considerato incedibile dal Manchester United ma che in realtà potrebbe partire) e Danilo, per il quale ci sono stati segnali di apertura da parte del Real Madrid.

Un altro nome nella lista mercato della Juventus è quello di Guerreiro che però è corteggiato anche dal PSG.

Per quanto riguarda le cessioni, sembra fatta per quella di Dani Alves al Manchester City; l’ex terzino del Barcellona nei prossimi giorni rescinderà il contratto che lo vedeva legato alla Juventus fino a giugno 2018 per approdare alla corte de suo ex allenatore Guardiola con un contratto a 5 milioni a stagione.

Anche Lichtsteiner è in scadenza per la prossima stagione e su di lui c’è il forte interesse del Nizza, la Juventus valuta il terzino svizzero 4 milioni; altri nomi in uscita sono quelli di Lemina, che piace molto a Watford e Arsenal e che potrebbe partire con un’offerta di 15-20 milioni, e Neto che vorrebbe andare al Valencia ma che ha estimatori anche in Inghilterra.