Juventus batte Milan 2-1 con un rigore di Dybala che fa infuriare i rossoneri

0
508

Nell’anticipo della XXVIII giornata di Serie A si sfidano Juventus e Milan allo Juventus Stadium; Allegri deve fare a meno, oltre che di Cuadrado squalificato, anche di Mandzukic per una colica a mezz’ora dall’inizio del match, spazio quindi a Pjaca e Asamoah a sostegno di Higuain con Benatia in difesa al fianco di Bonucci e Barzagli, mentre Montella effettua tre cambi dalla partita contro il Chievo e inserisce Paletta, Pasalic e Ocampos.

https://youtu.be/zyk-iOcvtgE

Inizia meglio il Milan che va subito in attacco con Delofeu ma il suo cross viene intercettato, rispondono i padroni di casa con Pjaca che prima impegna Donnarruma con un tiro di sinistro poi lascia partire un diagonale di poco a lato.

Adesso la Juventus ha preso in mano il pallino del gioco dopo un inizio più convincente del Milan, e al 30′ riesce a portarsi in vantaggio con Benatia che si inserisce bene in area e batte Donnarumma in uscita su assist di Dani Alves.

Il Milan prova a reagire e al 43′ riesce a pareggiare con Bacca che sfrutta un assist di Delofeu in contropiede per battere Buffon in uscita; si va negli spogliatoi sul risultato di 1-1.

La Juventus domina in questo primo tempo e si porta meritatamente in vantaggio, i rossoneri sfruttano l’unica vera occasione da gol per pareggiare.

Nella ripresa subito fuori Barzagli, al suo posto entra Lichtsteiner; la squadra di Allegri continua ad avere in mano il pallino del gioco e attacca con continuità rendendosi pericolosa soprattutto con Khedira e Higuain che non riescono a segnare per gli interventi miracolosi di Donnarumma, mentre il Milan sfrutta i pochi errori avverarsi per andare nello spazio e ripartire in contropiede.

Nel finale la squadra di Montella è stanca ed è costretta a difendersi in inferiorità numerica per l’espulsione di Sosa, la Juventus prova ad approfittarne continuando a spingere e prima sfiora il gol del vantaggio con Higuain, poi al 95′ guadagna un rigore molto dubbio per un tocco di mano di De Sciglio in area su cross di Lichtsteiner; le proteste rossonere fanno slittare la battuta del penalty, al 97′ Dybala si presenta sul dischetto e non sbaglia segnando il gol del 2-1 per i padroni di casa.

Dopo più di 4′ di recupero finisce 2-1 la partita tra Juventus e Milan, tra le contestazioni degli ospiti per il rigore dato all’ultimo minuto di recupero dall’arbitro Massa.

Con questa vittoria la squadra di Allegri allunga sulla Roma portandosi temporaneamente a +11 sui giallorossi mentre il Milan rimane fermo a quota 50 punti e complica la rincorsa per un posto in Europa.

 

Tabellino

JUVENTUS – MILAN 2-1

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Benatia (78′ Rugani), Barzagli (46′ Lichtsteiner), Bonucci, Dani Alves; Pjanic, Khedira; Asamoah, Higuain, Pjaca (89′ Kean); Dybala.

A disposizione: Neto, Audero, Alex Sandro, Marchisio, Lemina, Rincon.

Allenatore: Massimiliano Allegri.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Romagnoli, Zapata, Paletta; Deulofeu, Sosa, Pasalic (70′ Poli) ; Bertolacci, Ocampos (90′ Vangioni), Bacca (54′ Kucka).

A disposizione: Storari, Plizzari, Gustavo Gomez, Antonelli, Calabria, Suso, Mati Fernandez, Lapadula.

Allenatore: Vincenzo Montella.

Marcatori: 30′ Benatia, 43′ Bacca, 90+7′ Dybala (Rig.)

Arbitro: Massa

Ammoniti: 23′ Pasalic; 36′ Benatia; 39′ Deulofeu; 57′ Ocampos; 62′ Romagnoli; 78′ Pjanic; 87′ Khedira; 89′ Sosa

Espulsi: 90′ Sosa

 

 

 

Commenti