Jet della NATO in volo per l’avvistamento di aerei da combattimento russi sopra la Polonia e la Svezia

0
328

Secondo l’Aeronautica militare italiana, quattro aerei da combattimento russi che si trovavano nello spazio aereo europeo sono stati richiamati in volo. La pagina Twitter dell’Aeronautica Militare ha condiviso una foto di due aerei italiani mercoledì pomeriggio. “#Scramble, nuovo decollo immediato per gli Eurofighter italiani impegnati in attività di Air Policing in Polonia per intercettare 4 caccia russi che avevano interessato lo spazio aereo polacco e svedese prima di essere costretti a rientrare nello spazio aereo di Kaliningrad”, ha twittato la pagina.

La pagina ha twittato un’immagine successiva che mostra un altro aereo italiano in decollo. Ha inoltre chiarito che l’aereo russo è entrato prima nello spazio aereo polacco e poi in quello svedese.

L’incidente arriva in un momento di forti tensioni tra la Russia e l’Occidente e l’Ucraina. Venerdì scorso, il Segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha espresso il suo sostegno all’Ucraina che ha ripreso i territori precedentemente occupati dalle forze russe. “L’Ucraina ha, ovviamente, il diritto di riprendere il territorio ucraino ora occupato dalle forze russe. Questo è il motivo per cui li sosteniamo”, ha detto. “Così possono difendersi, ma anche continuare a liberare il territorio. E come ho detto, l’annessione illegale o il tentativo di annessione del territorio ucraino non cambia le cose. Non cambia la natura di questo conflitto”, ha detto Stoltenberg.