Jamala: mette all’asta il vestito dell’Eurovision per l’Ucraina

0
181

Artisti del calibro di Jamala, cantante ucraina, vincitrice dell’Eurovision Song Contest nel 2016 e il duo francese Madame Monsieur hanno donato degli oggetti unici indossati al concorso canoro. Al fine di sostenere il popolo ucraino. All’asta anche una selezione di accessori e indumenti iconici che incarnano l’eredità eclettica della moda Europop.

Jamala: sarà live l’asta di beneficenza di Catawiki

“È più di un semplice abito legato alla mia storia personale all’Eurovision. Direi che è un capolavoro che rappresenta lo spirito ucraino e molti anni di tradizione.“ ha dichiarato Jamala. “Questo vestito è unico a suo modo, è stato creato da Yuliya Magdych, per la mia apparizione all’Eurovision. È un ricordo prezioso per me e spero che durante l’asta saremo in grado di raccogliere fondi da destinare alla Fondazione Yellow-Blue. Che fornirà assistenza tecnologica alle forze ucraine”. L’asta ‘Europop Charity Fashion per l’Ucraina’ ospitata da martedì 10 a mercoledì 18 maggio su Catawiki. La piattaforma online leader in Europa con oltre 75.000 oggetti rari all’asta ogni settimana selezionati dagli esperti. Il ricavato verrà interamente devoluto alla Fondazione Yellow-Blue, ente di beneficenza a sostegno del popolo ucraino colpito dalla guerra.

L’asta celebrerà a tutti gli effetti la moda che dal 1956 ( prima edizione )

Ad oggi ha cavalcato i più importanti palchi d’Europa. “Dal 1956, il messaggio unificante di Eurovision ha riunito il pubblico di tutto il mondo attraverso esibizioni gioiose, storie culturali, creatività e divertimento senza pari. La nostra asta di beneficenza mira a catturare l’essenza dello stile Eurovision e la diversità che sta dietro a questo evento speciale” ha affermato Lorenzo Altimani. L’esperto di moda di Catawiki che ha curato l’asta. “L’asta si svolgerà mentre milioni di fan guarderanno il concorso canoro dal vivo. E offrirà loro la possibilità di possedere un raro pezzo della storia dell’Eurovision e allo stesso tempo sostenere il popolo ucraino “.

Jamala ha indossato questo vestito alla cerimonia di apertura dell’Eurovision

A Kiev nel 2017, dopo la sua vittoria in Svezia l’anno precedente. L’abito è stato cucito dalla stilista ucraina Yuliya Magdych. Jamala da anni si batte per il proprio Paese tanto che già all’Eurovision Song Contest del 2016 aveva portato la canzone ‘1944’, ispirata alla deportazione dei tatari di Crimea che aveva coinvolto in prima persona la sua bisnonna Nazylchan, fuggita all’età di 25 anni dalla deportazione con i suoi quattro figli. Proprio Jamala si sta impegnando per aiutare concretamente l’Ucraina: i suoi recenti live insieme ad altri artisti hanno permesso di raccogliere più di 83 milioni di euro per l’Ucraina, e per questa asta di Catawiki ha personalmente scelto la fondazione Yellow-Blue a cui saranno devoluti tutti i proventi. I nostri esperti stimano che il ricavato dell’asta per questo vestito raggiungerà circa €4000.

Jamala

Jamala: altro iconico lotto all’asta

E’ quello del duo electro pop francese Madame Monsieur, che ha donato le scarpe da ginnastica autografate indossate durante l’esibizione dell’Eurovision 2018 a Lisbona con il brano Mercy, che gli è valsa la tredicesima posizione. Secondo gli esperti le scarpe hanno un valore di circa 300 euro al paio.

Il duo electro pop francese Madame Monsieur

I look iconici della moda Europop disponibili all’asta

Gli stivaletti “Chelsea stage” di Christian Louboutin. I vincitori dell’edizione 2021 sono stati i Maneskin, che indossarono sul palco proprio questa tipologia di stivali. Infatti, i Chelsea stage sono caratteristici della cultura rock di qualsiasi band e tacchi simili vennero indossati anche dagli Abba che vinsero il contest nel 1974.

Gli stivaletti “Chelsea stage” di Christian Louboutin

Il blazer argento

Fra gli artisti che hanno partecipato al festival, in quasi tutte le edizioni è possibile vedere la presenza di outfit color argento, perfetti per il palco. La rappresentanza di questo colore più iconica di sempre è della drag Queen Verka Serduchka, che partecipò rappresentando l’Ucraina nel 2007.

Il blazer argento

I vestiti arcobaleno

L’Eurovision ha un forte seguito da parte della comunità LGBTQ+ e molti autori e artisti negli anni hanno indossato abiti con richiami all’arcobaleno, come Francesco Gabbani nel 2017 e Lydia, rappresentante della Spagna nel 1999.

I vestiti arcobaleno

Ogni look si ispira allo stile eclettico

Che siano capi simili indossati dai cantanti o dai presentatori, lo stile culturale e artistico del contest mette un occhio di riguardo alla comunità LGBTQ+ che caratterizza Eurovision. Tutti gli articoli all’asta sono visibili a questo link: https://www.catawiki.com/it/a/632125-euro-pop-charity-fashion-auction-for-the-ukraine

Catawiki

Catawiki è stata fondata nel 2008 nei Paesi Bassi e, ad oggi, conta 750 dipendenti in tutto il mondo. Più di 75.000 oggetti speciali vengono messi all’asta ogni settimana. Tra gli oggetti che abbiamo venduto ci sono opere d’arte di Banksy e Monet, la vecchia Ford Mustang di Sylvester Stallone, una copia di Amazing Fantasy #15: The Origin of Spider-Man, il francobollo più antico del mondo, un disco di David Bowie scritto a mano, un Rolex Padellone, il vino preferito di Napoleone, un pezzo di luna, un anello di diamanti da +9 carati, il vestito di Lady Gaga, uno scheletro di Mammut e molto altro. Dalla fondazione di Catawiki, l’azienda ha lavorato con centinaia di enti di beneficenza per raccogliere fondi per buone cause. Recentemente Catawiki ha raccolto più di 100.000 euro per il lavoro dell’UNICEF a sostegno dei bambini e delle famiglie colpite dal conflitto in Ucraina.

Informazioni sulla Fondazione Yellow-Blue

Tutto il ricavato sarà donato alla Fondazione di beneficenza Yellow-Blue, un’organizzazione che fornisce soluzioni immediate per la sicurezza, attrezzature tecnologiche per i medici, sostegno alle infrastrutture civili e controllo ambientale in Ucraina.