Jacob Lawrence e la storia americana vista dai deboli

Il pittore affronta le problematiche delle genti di colore e di nativi americani nel corso dei secoli

0
218
Approvazione Biden sulla pandemia in calo di 10 punti

“The american struggle” è la mostra di Jacob Lawrence a Philips collection di Washington. Il museo esibisce le opere del pittore e descrive le lotte nera in America.


Il Vermont abolì la schiavitù nel 1777: fu il primo Stato americano


Come si forma la passione di Jacob Lawrence per l’arte?

Il pittore Charles Alston nota il talento di Lawrence e lo incoraggia a prendere la strada dell’arte. Classe 1917, a vent’anni rappresenta nelle sue opere il Rinascimento di Harlem e la condizione dei neri. La Fondazione Rosenwald nel 1940 gli commissiona un lavoro sulla migrazione delle genti di colore che Jacob realizza in “The migration series”. Sono sessanta pannelli in cui l’artista rappresenta la difficile integrazione nera e gli effetti sulla società attuale.

Le caratteristiche della serie sulla migrazioni

Nazionalismo e desiderio di emancipazione della propria razza emergono dai quadri di “The migration series“. Le tonalità della terra e elementi lineari rendono le opere significative perché trasmettono il coinvolgimento emotivo dell’artista. Lo sfruttamento lavorativo, la violazione dei diritti umani hanno creato un divario tra i neri e i bianchi americani difficilmente sanabile. Nelle opere Lawrence denuncia una situazione insostenibile che seppur mitigata, condiziona ancora le genti di colore.

Fino al 19 settembre “The american struggle”

La mostra a Philips collection di Washington è un ulteriore sviluppo della riflessione dell’artista. Lawrence propone una storia dell’America, descrivendo alcuni episodi salienti delle vicende del Nuovo continente. Nel dipinto “We have no property!” riprende la petizione di uno schiavo del Massachusetts, Felix, del 1773. La protesta dell’uomo diventa simbolo della ribellione di tante persone che non hanno mai avuto voce, pur avendo contribuito allo sviluppo della nazione. Jacob affronta anche il tema de nativi americani e del loro isolamento nelle riserve dopo anni di battaglie. Infine, alcuni pannelli trattano del colonialismo inglese e del costo di vite.