iSwiss lancia Credit Repair, la linea di credito a sostegno dei cattivi pagatori

0
673

Il Gruppo iSwiss applica criteri di valutazione creditizia più clementi e lancia il progetto Credit Repair, che concede l’erogazione di prestiti personali ai cattivi pagatori e protestati.

La linea di credito Credit Repair, fiore all’occhiello della deposit company svizzera iSwiss, consente alle famiglie e alle imprese che appartengono alle black list delle banche, di godere di finanziamenti personali e credito al consumo. Il progetto si propone di valutare i clienti nel contesto delle loro possibilità economiche attuali e di consentire la completa fruizione di prestiti indipendentemente dai finanziamenti insoluti. Il Gruppo iSwiss, infatti, mette a disposizione una rosa di servizi facilitati, che aiuterà anche gli “under credit” (i pagatori non affidabili) a fruire dell’accesso al credito.

Poiché il sistema di valutazione creditizio odierno nega ai cattivi pagatori e ai soggetti appartenenti alle black list di poter richiedere nuovi finanziamenti, ecco che entra in gioco l’iniziativa di iSwiss. Spalanca le porte delle proprie succursali ai soggetti più emarginati, che in passato non sono riusciti a saldare alla scadenza prevista una o più rate di un prestito.
 
Aleo Christopher, manager finanziario e Amministratore Delegato del Gruppo iSwiss, è orgoglioso del progetto Credit Repair e spende parole di elogio per l’iniziativa: “L’accesso al credito consente di fare investimenti e un domani guadagnare di più, migliorare la propria formazione ed istruzione e un domani trovare un lavoro più pagato, aumentare il comfort di vita e della propria abitazione per adeguarla, magari, alla propria vecchiaia. Cambiare, in altre parole, la marcia alla propria vita”.
 
L’originalità del servizio Credit Repair, nel solco di altri progetti già condotti dalla deposit company iSwiss, sta nell’erogare i propri finanziamenti a famiglie e imprese appartenenti al registro dei cattivi pagatori. A spiegarlo è Aleo Christopher: “Se il cliente ha avuto dei problemi nella restituzione del prestito cinque anni fa, non mi interessa a priori. Sembra assurdo ma è come funziona il 95% della valutazione creditizia in Italia“.
 
Nella fase di valutazione e concessione di un finanziamento, il Gruppo iSwiss non terrà conto delle pregresse segnalazioni presso le banche dati (Banca d’Italia e CRIF) ma esaminerà ogni singola situazione economica dei clienti nel contesto di oggi, della loro busta paga e delle loro possibilità attuali. Gli offrirà servizi finanziari e gli proporrà la soluzione migliore per ottenere delle liquidità. Con Credit Repair ottenere un prestito non sarà più problematico, poiché iSwiss non valuta i clienti in base ai loro pregressi, bensì stima le loro possibilità attuali di garantire la solvibilità dei prestiti.