Israele ridurrà dell’85% le emissioni entro il 2050

0
363
Israele ridurrà dell’85% le emissioni entro il 2050

Il governo di Israele ha annunciato che il Paese ridurrà dell’85% le emissioni di carbonio entro il 2050. Il primo ministro Natfali Bennett ha detto che il taglio delle emissioni porterà a un’economia pulita, efficiente e competitiva. Tuttavia, nonostante questo annuncio, gli ambientalisti israeliani chiedono obiettivi più ambiziosi al governo.

Israele ridurrà le emissioni di carbonio?

Il nuovo governo israeliano ha annunciato che Israele ridurrà le emissioni di carbonio dell’85% entro il 2050. Gli obiettivi del governo comprendono la riduzione della maggioranza delle emissioni dei trasporti, delle centrali elettriche e dei rifiuti urbani. Il primo ministro Naftali Bennett ha detto che questa decisione aiuterà il Paese a passare gradualmente a un’economia low-carbon. Nonostante questo annuncio, gli ambientalisti israeliani chiedono obiettivi più ambiziosi per le energie rinnovabili e maggiori incentivi economici per un vero cambiamento.

Greenpeace Israel chiede uno sforzo maggiore

Le dichiarazioni del governo Bennet arrivano mentre il team di Greenpeace Israel sta lavorando per formulare delle osservazioni al ministero dell’energia. Greenpeace Israel avverte il governo che “l’emergenza climatica non lascia più spazio a una politica titubante e obbliga il governo israeliano a scegliere per sempre una parte: essere parte del problema o partecipare alla soluzione”. Dal canto suo, il premier Bennett ha assicurato che gli obiettivi di taglio delle emissioni porteranno a “un’economia pulita, efficiente e competitiva”. Inoltre “metteranno Israele in prima linea nella battaglia contro il cambiamento climatico”. Con i nuovi obiettivi Israele si allinea con l’Accordo sul clima di Parigi del quale è firmatario. Israele finora si era prefissato l’obiettivo provvisorio di ridurre le emissioni del 27% entro il 2030.  


Leggi anche: Cambiamento climatico: ecco il nuovo rapporto dell’OMM

Un terzo delle morti per caldo sono legate al cambiamento climatico