Israele annuncia nuovi insediamenti nel Golan

0
304
Israele annuncia nuovi insediamenti nel Golan

Israele annuncia nuovi insediamenti nell’altura del Golan. Il premier israeliano Naftali Bennett ha affermato che il governo intende raddoppiare la popolazione ebraica nel Golan. Il giornale Al-Arabiya ha però sottolineato che un maggior controllo israeliano sul territorio complicherà qualsiasi tentativo futuro di stringere una pace con la Siria, che rivendica le alture del Golan.

Israele annuncia nuovi insediamenti nell’altura del Golan

Il premier israeliano Naftali Bennett ha annunciato di aver deciso di raddoppiare la popolazione ebraica del Golan. Per far questo, il governo stanzierà un miliardo di shekel (circa 285 milioni di euro). Tali fondi saranno destinati alla pianificazione e all’edilizia abitativa, ma anche al miglioramento della qualità della vita nell’area, compresi il potenziamento dei trasporti e dei servizi medici. Bennett ha sottolineato che il nuovo investimento nella regione è stato introdotto dal riconoscimento, da parte dell’amministrazione Trump, dell’altura del Golan come parte di Israele. “Abbiamo deciso di cogliere il momento. Questo è il momento delle alture del Golan. Dopo anni lunghi e statici in termini di portata degli insediamenti, il nostro obiettivo oggi è raddoppiare gli insediamenti nelle alture del Golan. Tutti comprendono ormai che occorre preferire alture tranquille, verdi e prosperose sotto Israele”, ha affermato il premier israeliano.

Cosa prevede il progetto?

Il premier Bennett ha affermato che il progetto approvato dal governo prevede la costruzione di 7.300 unità abitative a Katzrin. Inoltre saranno previsti anche due nuovi insediamenti nel Golan (Assif e Meitar) dove verranno costruite 4 mila case. Bennett ha poi aggiunto che il progetto mira ad aumentare di 23 mila persone la popolazione nell’area.


Leggi anche: Alture del Golan, Israele lancia missili contro obiettivi iraniani