Iraq: missili contro il consolato americano a Erbil

0
380
Iraq: missili contro il consolato americano a Erbil

L’Iran ha lanciato diversi missili contro il consolato americano a Erbil, in Iraq. Secondo quanto riferito, si tratta di una rappresaglia per un attacco israeliano in Siria che ha ucciso due membri della Guardia Rivoluzionaria iraniana.

L’Iran lancia missili contro il consolato americano in Iraq?

A Erbil, in Iraq, lanciati dodici missili contro il consolato americano. Secondo quanto riferito, l’Iran ha rivendicato la responsabilità degli attacchi affermando che l’attacco è una rappresaglia nei confronti di una missione di intelligence compiuta dal Mossad israeliano in Siria che ha ucciso due membri della Guardia Rivoluzionaria iraniana. La Guardia Rivoluzionaria iraniana ha affermato in una dichiarazione che l’attacco è stato lanciato contro un “centro strategico di cospirazione” israeliano a Erbil. Un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha confermato che “non ci sono stati danni o vittime in nessuna struttura del governo statunitense”.

Prima dell’annuncio dell’Iran, un funzionario iracheno a Baghdad aveva affermato che diversi missili avevano colpito il consolato statunitense e che il complesso era l’obiettivo dell’attacco. Il canale televisivo locale Kurdistan24, i cui studi non sono lontani dalla nuova sede del consolato americano, ha pubblicato sui suoi social le immagini dei suoi uffici danneggiati, con sezioni del controsoffitto crollate e vetri rotti. Anche l’agenzia stampa statale iraniana IRNA ha confermato gli attacchi a Erbil.


Leggi anche: Iraq: sventato attacco di droni contro le forze USA