Iran, Khamenei esclama: “Abbiamo dato uno schiaffo agli Usa”

0
226
Ali Khamenei esulta dopo l'attacco a basi Usa

Dopo il recente attacco missilistico dell’Iran, che ricordiamo ha provocato 80 morti dopo una serie di missili indirizzati alle basi americane di Erbil (leggi anche -> L’Iran afferma che 80 americani sono stati uccisi nell’attacco di stanotte: ecco tutto ciò…), il leader supremo iraniano, Ali Khamenei, in un messaggio in tv ha dichiarato: “Coloro che pensano che se facciamo un passo indietro i nostri problemi saranno risolti commettono un errore. L’Iran ha dato uno schiaffo agli Stati Uniti con l’attacco missilistico alle sue basi militari, ma non è ancora abbastanza”

La massima autorità dell’Iran continua con la dichiarazione, affermando che c’è il bisogno necessario di attaccare gli Stati Uniti data la loro presenza militare massiccia, definita dal leader sciita “corrotta”. “Dovremmo conoscere i nostri nemici – ha aggiunto – e i modi per affrontare i loro stratagemmi” e “per nemici”, intendo gli Stati Uniti, il regime sionista e il sistema arrogante, che comprende un gruppo che saccheggia il mondo e reprime la gente”.

Tali dichiarazioni si aggiungono a quelle espresse da Ali Akbar Velayati, uomo vicino all’Ajatollah, dopo le celebrazioni funebri del Generale Qassem Soleimani: “Se gli Stati Uniti non ritirano le forze dalla regione, affronteranno un altro Vietnam.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here