Iran: Khamenei afferma che i “nemici” vogliono rovesciare la Repubblica islamica

0
218
Iran: cittadino svedese arrestato per spionaggio

Da diverse settimane l’Iran è teatro di numerose proteste scoppiate a causa dell’aumento dei prezzi dei generi alimentari. Come di consuetudine, il governo iraniano ha sedato le proteste con arresti e repressione.  Il leader supremo dell’Iran, l’ayatollah Ali Khamenei, afferma che i “nemici” vogliono rovesciare la Repubblica islamica.

Iran: cosa ha affermato Khamenei?

Il leader supremo iraniano, l’ayatollah Ali Khamenei, ha affermato che “nemici” stanno scatenando disordini in Iran per rovesciare la Repubblica islamica. “Oggi, la speranza più importante dei nemici di sferrare un colpo al Paese si basa sulle proteste popolari… Ma il calcolo dei nemici è sbagliato come molti altri precedenti”, ha detto Khamenei in un discorso televisivo.

Le manifestazioni in Iran

Da diverse settimane in Iran si stanno verificando numerose manifestazioni contro l’aumento dei prezzi dei generi alimentari. Le proteste si sono svolte in almeno 20 città e sono iniziate all’inizio di maggio, dopo che il governo ha tagliato i sussidi per alcuni beni di prima necessità. La decisione ha causato un’impennata dei prezzi di alcuni alimenti essenziali. Durante le proteste, gli iraniani hanno accusato le autorità religiose di essere insensibili alle difficoltà della popolazione e di tenere per sé tutte le ricchezze del Paese. Alle manifestazioni hanno partecipato anche diversi sindacati che hanno proclamato scioperi per ottenere salari migliori e il pagamento di quelli arretrati. Le autorità iraniane hanno sedato le proteste con arresti e repressione, che ha colpito giornalisti, attivisti, professionisti del settore cinematografico e persone con doppia nazionalità. Il governo ha sedato le protesta anche con l’uso della forza e con il blocco di Internet.


Leggi anche: Iran: assassinato ufficiale delle Guardie rivoluzionarie