Iran-Giappone: ministro degli Esteri giapponese a Teheran

0
493
Iran-Giappone

Il ministro degli Esteri giapponese, Motegi Toshimitsu, è in tour in Medio Oriente. Dopo aver visitato Egitto, Palestina, Israele, Giordania, Turchia e Iraq, ora è giunto a Teheran. Il presidente iraniano, Ebrahim Raisi, ha chiesto al ministro giapponese di rilasciare i fondi iraniani congelati a causa delle sanzioni statunitensi. Vedremo cosa succederà. Le relazioni Iran-Giappone sono infatti sempre state influenzate dalle politiche USA. La politica estera di Tokyo continuerà ad essere influenzata dal fattore americano?

Iran-Giappone: cos’è successo?

Il ministro degli Esteri giapponese, Motegi Toshimitsu, è in visita in Iran. Toshimitsu ha incontrato a Teheran il suo omologo uscente iraniano Mohammad Javad Zarif e il segretario del Supremo consiglio per la sicurezza nazionale, l’ammiraglio Ali Shamkhani. L’agenzia stampa Irna ha riferito che i due hanno discusso di questioni bilaterali, mediorientali e internazionali. Il ministro giapponese incontrerà anche il presidente iraniano Ebrahim Raisi.

Le richieste del presidente Raisi

Secondo quanto riportato dalla TV di Stato iraniana il presidente Raisi ha invitato il Giappone a rilasciare i fondi iraniani congelati nel paese a causa delle sanzioni statunitensi. Raisi ha dichiarato: “Il miglioramento dei legami con il Giappone è di grande importanza per l’Iran. Qualsiasi ritardo nello sblocco delle attività iraniane nelle banche giapponesi non è giustificato”. Le sanzioni statunitensi sono state reintrodotte nel 2018 dopo che Washington ha abbandonato unilateralmente l’accordo nucleare iraniano del 2015. Le sanzioni non hanno permesso all’Iran di ottenere decine di miliardi di dollari delle sue attività, come esportazioni di petrolio e gas, in banche estere. Tra questi vi sono anche 3 miliardi di dollari di fondi in Giappone.

Il tour in Medio Oriente di Toshimitsu

Il ministro Toshimitsu ha affermato che i suoi viaggi mirano ad alleviare la tensione nella regione. La visita di due giorni di Toshimitsu fa parte del suo tour del Medio Oriente iniziato il 15 agosto, che lo ha già portato in Egitto, Palestina, Israele, Giordania, Turchia e Iraq. L’ultima tappa del suo tour sarà il Qatar.



Leggi anche: Iran nucleare da bluff a realtà: sale l’allarme internazionale