iPhone pieghevole: Apple adesso fa sul serio

0
146
Apple: depositati i brevetti per iPhone pieghevole.

Apple sembra aver rotto gli indugi e si starebbe mettendo al lavoro per realizzare il suo primo iPhone pieghevole. Dunque, dopo i progetti varati da Huawei, Motorola, Samsung e Tcl, la società di Cupertino avrebbe deciso di progettare un innovativo dispositivo in grado di chiudersi su stesso per lanciare una nuova sfida di mercato ai principali competitor. Le indiscrezioni sulle presunte intenzioni della società statunitense hanno cominciato a circolare nel momento in cui si è appreso che martedì 4 febbraio sono stati depositati alcuni brevetti presso l’US Patent and Trademark Office, chiamati ufficialmente «Electronic devices with flexible displays and hinges», ovvero «Dispositivi elettronici con display e cerniere flessibili».

C’è da sottolineare che Apple già dal 2011 (dunque da nove anni) starebbe valutando la possibilità di realizzare un iPhone pieghevole, ma finora avrebbe preferito non rischiare, in mancanza di certezze sulla tenuta e affidabilità degli innovativi smartphone. D’altronde, tenendo conto della particolare attenzione con la quale ci si starebbe concentrando al progetto, sembra proprio che l’obiettivo dell’azienda della «mela morsicata» sia quello d’introdurre una rivoluzionaria tecnologia che possa essere in grado di imporsi rispetto agli smartphone della concorrenza. Ovviamente, siccome siamo ancora alla fase dei brevetti, è troppo presto per ipotizzare delle tempistiche sull’eventuale presentazione e immissione sul mercato degli inediti device.

Apple: i bozzetti dell’iPhone pieghevole.

I bozzetti scovati e diffusi da PatentlyApple mostrano piuttosto chiaramente quelle che sarebbero le intenzioni della multinazionale californiana. Infatti, l’obiettivo principale pare sia quello di realizzare un iPhone pieghevole che non soffra dell’eccessiva fragilità palesata dai modelli di altre società attualmente in vendita. Dunque, per evitare qualsiasi tipo di contatto tra i bordi del display, si starebbe testando un sistema di cerniere che si piegherebbero verso l’esterno, assicurando così al telefono un raggio di curvatura più ampio. In questo modo ci si potrebbe tutelare da qualsiasi trauma per lo schermo al momento dell’apertura e chiusura, evitando così eventuali danni. Inoltre, quando lo smartphone verrebbe aperto, le linguette di supporto andrebbero a puntellare la parte potenzialmente più debole della struttura.

Apple: oltre all’iPhone pieghevole, potrebbe arrivare anche un rivoluzionario tablet

Analizzando i bozzetti divulgati in questi giorni, l’impressione è che Apple voglia lavorare con calma al suo nuovo iPhone pieghevole, per evitare di proporre alla clientela un device che risulti troppo fragile e poco affidabile. Quindi si starebbe riflettendo con calma sulle avveniristiche tecnologie da implementare al telefono, e ciò fa pensare che la realizzazione del progetto non sia affatto immediata.

Il futuro è pieghevole con Windows 10

Quest’importante novità non dovrebbe riguardare solo l’iPhone. I brevetti depositati in questi giorni, infatti, conterrebbero anche dei disegni relativi ad un tablet pieghevole. In questo caso, la società di Cupertino starebbe vagliando diverse ipotesi per produrre una scocca richiudibile sulla quale alloggiare il monitor del device.

Apple: anche l’iPad potrebbe essere pieghevole.

Anche se con tutte le cautele del caso – trattandosi di indiscrezioni e non di annunci ufficiali – sembra proprio che il futuro di smartphone e tablet sia il pieghevole. Si tratterebbe di un piccolo ritorno al passato, quando c’erano i cellulari richiudibili, anche se ovviamente alla tradizione si andrebbero ad aggiungere una serie di novità tecnologiche che renderebbero più performanti e soprattutto più pratici i vari prodotti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here