Inverno clamoroso si o no: Italia bersagliata da tempeste di neve

0
180
Inverno clamoroso si o no

Inverno clamoroso si o no. Tempeste di neve sull’ Italia bersaglio dell’estremizzazione meteo

Inverno clamoroso si o no. Provate a immagine se a dicembre, di punto in bianco, l’Italia dovesse trovarsi nel bel mezzo di una tempesta di neve. Poi a gennaio e ancora a febbraio. Sarebbe un qualcosa di assurdo, un qualcosa che farebbe gridare al meteo impazzito, ai cambiamenti climatici devastanti.

Vi facciamo una domanda: potrebbe succedere? La risposta è sì, potrebbe accadere. Di nuovo, verrebbe da dire. Sì, perché in passato è successo, seppur vero che erano altre ere climatiche è accaduto. Avete presente il 1956? Quell’anno il mese di febbraio fu memorabile. Giorni e giorni di gelo, giorni e giorni di nevicate a bassissima quota.

Avete presente il 1985? Quell’anno crollò il Vortice Polare, pilotando aria gelida polare nel cuore del Mediterraneo. Si toccarono temperature folli, ovviamente basse, la neve cadde copiosa praticamente ovunque. In epoca un po’ più recente non possiamo non citare il 2012. Anche in quell’occasione fu febbraio a riservarci il colpo di scena, fu febbraio a proporci nevicate tra le più intense della storia. Ricorderete, probabilmente, immagini di molte città adriatiche sepolte da oltre 1 metro di neve.

L’inversione termica influisce sulla qualità dell’aria

Emergenza meteo: scenari poco incoraggianti per Novembre

Stiamo parlando di eventi che hanno tempi di ritorno importanti, solitamente ultra ventennali se non addirittura ultra trentennali. A volte le tempistiche possono accorciarsi, altre volte allungarsi, di certo non possiamo escludere che nel prossimo inverno possano realizzarsi condizioni meteo climatiche insolite.

C’è chi parla di inverno mostruoso, c’è chi pensa già a un tracollo del Vortice Polare con tutti gli annessi e connessi. E’ presto per parlarne, diciamo che anche quest’anno potrebbe essere un Inverno dinamico, a tratti sorprendente, a tratti deludente. D’altronde stiamo vivendo un Autunno, piaccia o non piaccia, comunque dinamico e nel momento in cui l’atmosfera decide di mettersi di buona lena percorre determinati binari senza il minimo ripensamento.

Tempeste di neve, sì, potrebbe arrivare. Potrebbero arrivare nel cuore della stagione, tra gennaio e febbraio, momento in cui l’Anticiclone Russo-Siberiano potrebbe emettere un bel ruggito. Fantasia? No, ipotesi. Come tali andranno, ovviamente, supportate dai fatti. Le prossime settimane, in tal senso, potrebbero essere fondamentali per capire quali saranno le sorti del Vortice Polare.

Fonte: Meteo Giornale