Intervista semi-seria alle blogger più belle e simpatiche del web: Giulia

2
804

di Rosy Balzani on Twitter @rosybalzani

Oggi voglio raccontarvi attraverso le loro risposte, il mondo sempre più conosciuto delle blogger, fenomeno che sta crescendo a dismisura nel web, a cui, brand famosi ed emergenti spesso si appoggiano per avere pubblicità di un certo livello, consci del fatto che spesso questa è la forma pubblicitaria più immediata e gratuita per farsi conoscere da un pubblico vasto, mettetevi comode, ne hanno di cose da dirci queste giovani e splendide promesse del fashion world virtuale!

Intanto ciao e grazie per la disponibilità a partecipare , di seguito ci sono domande che poco hanno a che vedere con il giornalismo, ( e per fortuna, considerato che io sono la signora ‘’Laqualunque’’),

Ciao, presentati, come ti chiami, qual’è in nome del tuo blog? Buondì! Mi chiamo Giulia e scrivo sul mio blog che attualmente si chiama Vita da Stre…mamma

Quanti anni hai? 33 e mezzo

Sei studente, o lavori?  Nulla di tutto ció: sono una mamma a tempo pieno, anche se sto cercando un lavoro che mi permetta di gestire i bambini e la casa al meglio

Diventare blogger , scelta o necessità?  Sicuramente una  scelta…inizialmente per me è stato un po’ come un gioco, poi è diventato una passione pur rimanendo un divertimento.

Che competenze sono necessarie, secondo te, per diventare blogger (di discreto successo)? Forse dipende dal tipo di blog, ma belle foto e testo semplice e diretto credo aiutino la lettura, e indubbiamente è necessario pubblicare contenuti originali, nel senso di argomenti personalizzati (insomma fare copia e incolla ritengo sia controproducente), scritti con passione.

Se dovessi uscire di casa in fretta, di cosa non faresti mai senza? la borsa (cellulare con fotocamera, portafoglio e chiavi)

Com’è nato il tuo blog? La scelta del nome a cosa è dovuta? il mio blog nasce nel lontano 2004, su splinder, come diario personale (tant’è che c’era la password) e in seguito si è evoluto come diario delle mie due gravidanze, la vita da mamma, figlia e moglie e da un annetto propongo outfit curvy (o plus size che dir si voglia)  essendo io una donna ben in carne. Quindi il nome del blog Vita da stre…mamma (curvymommystyle) racchiude tutto quello che mi rappresenta. N.b.: Stremamma è un incrocio tra strega, stremata e mamma (stremata perchè a volte essere mamma è davvero faticoso  😉

Dimmi una frase, che ti contraddistingua dalle altre il mio motto era ed è ancora ENJOY YOUR BODY, perchè credo sia importante accettarsi per come si è e poi  migliorarsi dovrebbe essere più facile. Quando si inizia a voler bene a noi stesse si vede tutto sotto una luce diversa.

Parlaci un po’ di te, dei tuoi interessi Non voglio ripetermi perché nella descrizione del blog vi è gran parte di me, in più posso dirvi che amo la danza, la musica (in particolare classica, metal e celtica) la natura e creare (dai gioielli ai quadri alla cucina alla fotografia).

C’è un momento buio, in cui hai pensato di mollare tutto?  Sì di tanto in tanto mi capita: ci sono giorni in cui non ho fiducia nelle mie capacità e a volte temo di essere noiosa, ma non mollo.

Solitamente c’è una persona che si vuole ringraziare e una che si vuole mandare…altrove, ti va di raccontarci le tue? Devo ringraziare il gruppo delle curvy bloggers per il lavoro fatto e che faremo e soprattutto  chi mi legge e chi commenta. Non sono solita mandare a quel paese qualcuno ma di tanto in tanto può capitare.

Come hai imparato, e da chi, a personalizzare capi e accessori, per farli tuoi a tutti gli effetti?  Potrei dire “da mia madre” ma abbiamo gusti talmente diversi quindi la risposta più corretta sarebbe “dall’istinto”  😀 la moda non mi influenza insomma…se potesse essere facile reperire i capi che mi piacciono e avere la possibilità di realizzarli probabilmente creerei una linea tutta mia.

Cambieresti qualcosa del tuo ultimo anno da blogger? No, ma dovrei essere più organizzata e costante, come nella vita d’altro canto.

Devi scegliere un solo modo di promuovere il tuo blog, su quale ti dirigeresti? Ahimè non sono una brava promoter (mi sembra sempre di disturbare), ma quello che faccio è condividere i miei post  sui  socialnetwork più in particolare i gruppi dedicati ai blog o a degli argomenti specifici.

Cosa non manca mai, sulla tua scrivania? Tazzona di caffè macchiato o cappuccino (ma probabilmente se avessi una vera scrivania sarebbe sommersa da in sacco di cose, libri, fogli, agende…cancelleria insomma! E un gatto se ci fosse ancora…)

La blogger scrive, recensisce, consiglia, hai mai fatto errori nel valutare un capo o un prodotto? Per ora no, ma potrebbe capitare, non sono infallibile e nella vita cambiano i gusti e le percezioni quindi non si può mai dire.

Twitter, Facebook, Linkedin ecc ecc : perdita di tempo o orizzonte comunicativo dell’ultima generazione? Assolutamente la seconda…volenti o nolenti senza questi social network fai poco ormai.

3 parole per descrivere la blogosfera italiana…sorprendente, originale, in evoluzione

Siamo in Italia, se dico ‘’blog’’ dico…baby…non nel senso che ci sono tanti blog di mamme e bambini, bensì in quello di crescita. Rispetto all’estero in Italia siamo ancora ai primi passi. Insomma si sta crescendo.

Usi la pubblicazione programmata?  Solitamente no, sono istintiva e impulsiva quindi mi capita di scrivere dei post al volo e pubblicarli subito, a meno che non si tratti di collaborazioni per le quali si deve pubblicare insieme lo stesso giorno quindi cerco di prepararlo per tempo.

Investire economicamente nel proprio blog, ad un certo punto è scelta, o necessità? Anche questa è una scelta secondo me…certo per proporre outfit ci vogliono capi e prima o poi il guardaroba si esaurisce  😉

Layout, quello del tuo blog lo curi tu, o ti sei affidata ad altri? Quel poco che posso personalizzare lo faccio, ma essendo un’appassionata farei da me.

C’è un evento italiano, legato alle blogger, che nessuna si dovrebbe perdere? Se sì, quale?  ehm….non saprei citarteli, so che ci sono ma non ti so dire quali sono.

Qual è l’ultimo post che hai scritto PRIMA di questa intervista, e il primo che scriverai DOPO? Una riflessione sul fatto che non riesco a vedere più film horror. Il prossimo credo sarà una collaborazione con le ragazze del gruppo Curvyandplussize italian bloggers oppure una recensione/collaborazione.

In futuro, ci dobbiamo aspettare un evoluzione del blog?  È sempre in evoluzione…come lo sono io.

Cosa ti piacerebbe vedere, o leggere, più spesso nei blog che segui (se ne segui) se seguo un blog generalmente è perchè mi interessa e mi piacciono così come sono, anche se spesso non riesco a seguirli come vorrei.

Tendenze, croce e delizia, raccontaci in breve quelle che consigli, che ami, e che odi! Mi piace dare spunti, condividere le mie esperienze, le tendenze mi interessano poco anche se quella attuale delle borchie incontra i miei gusti mentre detesto le scarpe a punta lunga. Sono a favore del seguire le proprie di tendenze, non quelle dettate dalla moda.

C’è una catena , o un negozio, in cui ami fare shopping? Mi piacciono molto Bonprix e Asos (online), e vorrei avere forever21, c&a e primark vicini.

E’ Natale, la zia generosa, o i tuoi genitori, ti regalano una sommetta sostanziosa, diciamo mille euro, come e dove spenderesti?  Scarpe scarpe scarpe e cappotti! e cristalli da incastonare nel filo argentato. Ovviamente se dovesse succedere una cosa del genere penserei prima alla famiglia

Commenti nel tuo blog : moderati, liberi o una via di mezzo? Non ho così tanto traffico da dover moderare i commenti quindi via libera

Se il mondo fashion fosse un’abitazione, e tu dovessi svuotarla per cambio d’indirizzo, cosa vorresti eliminare a livello di stereotipo, cose, persone, oggetti ?(sii cattivella se vuoi) Abolirei le idee a tutti i costi strane e importabili,impalcature dalle forme bizzarre che sembrano più sculture che abiti…Sostanzialmente eliminerei le tendenze che dettano legge e i cosiddetti pecoroni che seguono la moda…se andassero in giro con una divisa si distinguerebbero di più. Spezzo una lancia a loro favore però: molto spesso ne i negozi si trova solo capi della moda del momento per cui é difficile trovare qualcosa di diverso.

Siamo in piena stagione invernale, che ci vuole scaldate da tessuti e da colori importanti, c’è un capo che invece, adori indossare anche se è estivo? Le tuniche: le uso sempre, al massimo in inverno le indosso con qualcosa di caldo sotto e sopra.

Ti piace comprare al mercato?  Non ne sono capace, ma mi piacerebbe.

Ti svegli, la giornata è uggiosa, scura, come ti vesti per rallegrare il morale? Che dettaglio consigli alle tue followers? Aggiungere un tocco di colore anche al total black, giallo o arancione per una sferzata di sole ed energia.

Essere blogger significa anche avere a che fare con un’estrema e variegata tipologia di esseri umani, ti è capitato di aver pensato ‘’ma tutte a me capitano’’? Come blogger ancora non é successo nulla di eclatante, ma nel web hai voglia!

La tua personale top 5 di blogger, che nessuno dovrebbe perdersi! Le curvyandplussizeitalianbloggers tutte quante Girls with curves Curves to kill Valdombra Fairie Memorie di una vagina

La tua personale top 5 di blog flop (sì, sii cattiva per favore) Anche volendolo non potrei perchè non seguo ciò che non mi piace.

Raccontaci in breve, cos’ha di diverso il tuo blog, qual è la sua marcia in più?  Nulla e tutto! nel mio blog racconto me stessa e ci metto tutta me stessa, quindi è unico in quanto sono unica io e come ogni persona lo é…ragionamento contorto?  😛

Sei stata gentilissima a sottoporti al fuoco di fila di mille domande, ce n’è una che non ti ho fatto e a cui invece avresti voluto rispondere? sì…quando mi porti in Irlanda? scherzi a parte… non mi  viene in mente nulla.