Intercettati missili israeliani in Siria (video)

0
1377
Intercettati missili israeliani in Siria

Ventidue missili israeliani sono intercettati dalla contraerea in Siria venerdì scorso. Questa è la terza volta di fila che Israele fallisce a centrare gli obbiettivi. La tecnologia russa consegnata di recente ai siriani è ormai in piena operatività.

In che modo sono intercettati i missili israeliani in Siria?

Le forze di difesa aerea siriane hanno intercettato e abbattuto ventidue missili lanciati da jet israeliani in Siria. Questo grazie al sistema Buk-M2E e Pantsir-S di fabbricazione russa. La risposta all’attacco missilistico israeliano è veloce e decisiva. Segnale che Israele sicuramente non ingenererà. La tecnologia russa e l’addestramento degli operatori siriani da i primi frutti. Questo è il secondo attacco da quando la coalizione della destra israeliana è salita al potere portando avanti le stesse politiche del governo precedente. I jet israeliani hanno effettuato attacchi missilistici su strutture nei sobborghi di Damasco e Homs. Inoltre, per questo attacco usano lo spazio aereo libanese alla fine di giovedì. Testimoni oculari hanno anche visto jet militari a bassa quota, presumibilmente dell’aviazione israeliana in Libano.


Attacco missilistico israeliano respinto dalla antiaerea siriana (video)

Fallito l’attacco aereo israeliano in Siria

Attacchi mirati israeliani in Siria, Libano e Palestina

Crimini di guerra in Palestina: Israele sotto inchiesta ONU


Chi controlla realmente lo spazio aereo siriano?

Israele effettua una moltitudine di attacchi aerei in Siria nel corso della guerra civile del paese. Prende di mira tutte le forze filoiraniane col fine di indebolirle o renderle innocue. Tra gli obbiettivi, le spedizioni di armi che si ritiene siano destinate al gruppo militante libanese Hezbollah, sostenuto dall’Iran. Hezbollah combatte a fianco delle forze governative siriane, con le quali, grazie all’assistenza russa riconquistano territori prima in mano all’ISIS. Oltre alla guerra civile, in Siria e Libano si confrontano anche se in maniera indiretta l’Iran e Israele. Israele riconosce molto raramente questa tipologia di operazioni. Prima dell’istallazione del sistema di difesa aerea di tecnologia russa, Israele viola in molte occasioni lo spazio aereo siriano. Ora le missioni sono molto sporadiche e molto prevedibili dando tempo alla contraerea a intervenire in maniera rapida e con precisione.

La Siria risponde agli attacchi israeliani

Martedì, l’esercito israeliano lancia missili contro una struttura militare nella provincia siriana di Quneitra. Israele ha anche attaccato il quartier generale della 90a brigata dell’esercito siriano nella parte orientale della provincia. Damasco, ripetutamente si appella al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per fare pressione su Israele. L’obbiettivo è quello di porre fine alle violazioni sistematiche della sovranità della Siria. Attualmente, Israele continua ad agire indisturbato violando il Diritto Internazionale. Tali azioni aggressive minacciano la stabilità dell’intera regione. Inoltre, i russi hanno tutte le buone ragioni, nonché i mezzi per intervenire in maniera più drastica e incisiva contro Israele in Siria. Nonostante ciò, sono molto cauti perseguendo una strategia indiretta. Mosca quindi, aiuta a modernizzare gli arsenali militari della Siria e ad addestrare il suo personale.