Nell’anticipo serale della XXIII giornata di Serie A l’Inter ospita il Crotone a San Siro, la squadra di Spalletti vuole ritornare a vincere nonostante l’assenza di Icardi per proseguire la corsa alla Champions League ma si troverà di fronte una squadra rivitalizzata soprattutto nel gioco dal grande ex Zenga.

Buon avvio dei padroni di casa che prendono subito in mano il pallino del gioco e costruiscono azioni offensive soprattutto con Vecino e Candreva, i rossoblu provano a rendersi pericolosi con Ceccherini e Trotta che però non impensieriscono Handanovic; al 23′ la squadra di Spalletti si porta in vantaggio con Eder che colpisce di testa su cross di Brozovic e batte Cordaz anche grazie alla deviazione dell’ex Faraoni.

I nerazzurri continuano a sviluppare gioco sulla trequarti avversaria sfiorando il raddoppio in contropiede con Perisic mentre il Crotone prova a reggere e a ripartire senza però riuscire a creare pericoli reali alla retroguardia avversaria; si va all’intervallo sul punteggio di 1-0.

Nella ripresa il copione è lo stesso del primo tempo con l’Inter che controlla il gioco senza però imprimere ritmi alti alla partita ma al 60′ la squadra di Zenga trova inaspettatamente il pareggio grazie ad un azione insistita di Trotta sulla trequarti, un rimpallo favorisce Barberis che buca la retroguardia nerazzurra e infila Handanovic per il gol dell’1-1.

Spalletti prova a scuotere i suoi e inserisci Rafinha al posto di un Candreva sottotono, ed è proprio l’ex blaugrana a creare i maggiori pericoli alla retroguardia avversaria grazie ad un paio di guizzo e a un bel mancino a giro intercettato da Cordaz; nel finale i nerazzurri assediano la metà campo del Crotone alla ricerca del gol vittoria ma la difesa rossoblu regge e dopo 4′ di recupero la partita termina sul risultato di 1-1.

Con questo pareggio i nerazzurri non riescono a trovare il cambio di marcia necessario per il quarto posto e rimangono a -1 dalla Lazio mentre la squadra di Zenga mantiene tre punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

 

Tabellino

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 5, Skriniar 5,5, Miranda 5,5, Dalbert 4,5 (74′ Cancelo 5); Borja Valero 5, Vecino 5,5; Candreva 4,5 (64′ Rafinha 6,5), Brozovic 5 (77′ Karamoh 6), Perisic 4,5; Eder 5,5

A disposizione: Padelli, Berni, López, Ranocchia, Santon, Gagliardini, Emmers, Pinamonti

Allenatore: Luciano Spalletti 5

CROTONE (4-3-3): Cordaz 5,5; Faraoni 6 (85′ Simic sv), Ceccherini 6, Capuano 6, Martella 6,5 (59′ Pavlovic 5,5); Barberis 7, Mandragora 7, Benali 6; Ricci 5,5, Trotta 6,5 (77′ Stoian 6), Nalini 7

A disposizione: Festa, Suljic, Ajeti, Rohden, Izco, Zanellato, Crociata, Budimir, Simy

Allenatore: Walter Zenga 6,5

Marcatori: 23′ Eder, 60′ Barberis

Arbitro: Orsato 6,5

Ammoniti: 28′ Mandragora; 60′ Eder; 80′ Benali; 90′ Ricci

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here