Nella XIX giornata di Serie A l’Inter ospita la Lazio a San Siro, la squadra di Spalletti vuole rialzare la testa dopo le tre sconfitte consecutive nel derby di Coppa Italia e contro Udinese e Sassuolo in campionato ma si troverà di fronte una delle squadre più in forma reduce dalla convincente vittoria contro il Crotone e determinata a fare bene per continuare la rincorsa alla Champions League.

Partono forte i padroni di casa che controllano il gioco con un pressing alto i biancocelesti rispondono in contropiede con Luis Alberto ma il suo tentativo di cross viene neutralizzato da Handanovic; al 31′ la prima vera occasione da gol capita sui piedi di Perisic che conclude al volo su cross di Borja Valero ma Strakosha si supera deviando in corner con una parata di puro istinto.

Nel finale di primo tempo anche la Lazio sfiora il vantaggio con il calcio d’angolo di Luis Alberto deviato sulla traversa da Borja Valero, si va negli spogliatoio sul risultato di 0-0.

Nella ripresa il ritmo è alto fin da subito, il primo squillo è ad opera di Borja Valero che prima elude Bastos con una finta al limite poi impegna Strakosha con un bel tiro a giro sul primo palo; al 60′ Rocchi assegna un calcio di rigore a favore degli ospiti per un presunto tocco di mano di Skriniar in area, ma il VAR interviene comandando l’on field review che fa cambiare la decisione dell’arbitro in quanto la palla colpisce prima la gamba dell’ex difensore della Sampdoria.

Inzaghi prova a scuotere i suoi e inserisce Felipe Anderson che porta vivacità e dinamismo all’attacco biancoceleste: al 74′ è lo stesso centrocampista brasiliano a sfiorare il vantaggio con un bel tiro incrociato deviato in corner da Handanovic mentre 1′ più tardi l’ex portiere dell’Udinese salva ancora il risultato sulla conclusione di Parolo.

Gli ospiti ora attaccano a pieno organico e si rendono pericolosi in contropiede a causa della superiorità offensiva: all’80’ Felipe Anderson si divora il gol dello 0-1 concludendo a lato da buona posizione, l’Inter risponde con il colpo di testa di Perisic bloccato da Strakosha.

Nel finale i nerazzurri si riversano in attacco alla ricerca del gol vittoria, l’ultima occasione della partita capita sui piedi di Icardi che però non riesce a deviare in rete un cross teso di Perisic; dopo 4′ di recupero termina così 0-0 la sfida tra Inter e Lazio.

Con questo pareggio la squadra di Spalletti interrompe la serie negativa di 3 sconfitte consecutive e rimane in terza posizione con 41 punti in attesa del recupero della gara della Roma mentre i biancocelesti blindano il quinto posto salendo a quota 37 con una partita da recuperare.

 

Tabellino

INTER – LAZIO 0-0

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6,5; Cancelo 6 (82′ Dalbert 5), Skriniar 6,5, Ranocchia 6,5, Santon 6; Vecino 6, Gagliardini 6; Candreva 5 (73′ Joao Mario 5), Borja Valero 5 (85′ Brozovic 5), Perisic 5; Icardi 5

A disposizione: Padelli, Berni, Lombardoni, Nagatomo, Karamoh, Eder, Pinamonti

Allenatore: Luciano Spalletti 5,5

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha 7; Bastos 6,5, De Vrij 7, Radu 6,5; Marusic 6, Parolo 6,5, Lucas 6,5, Milinkovic-Savic 6,5 (83′ Nani 6), Lulic 6 (58′ Lukaku 6); Luis Alberto 5 (65′ Felipe Anderson 5,5); Immobile 5,5

A disposizione: Guerrieri, Vargic, Patric, Basta, Wallace, Luiz Felipe, Jordao, Murgia, Neto

Allenatore: Simone Inzaghi 6,5

Arbitro: Gianluca Rocchi 5

Ammoniti: 67′ Santon; 72′ Vecino; 78′ Radu

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here