Negli ottavi di finale il Napoli incontra il Real Madrid al Santiago Bernabeu, una grande sfida tanto difficile quanto stimolante per conoscere i limiti e la crescita della squadra di Sarri.

Il tecnico toscano schiera la migliore formazione possibile in un 4-3-3 con Diawara e Zielinski alla loro prima partita europea e il tridente Insigne-Mertens-Callejon; Zidane risponde con una formazione speculare con James Rodriguez che sostituisce Bale nel tridente con Ronaldo e Benzema. A centrocampo la fisicità di Casemiro per cercare di arginare gli attacchi azzurri e il recuperato Modric per creare gioco.

Diecimila i tifosi napoletani presenti allo stadio per dare la carica alla squadra.

https://youtu.be/LAuJAv2MCF8

La partita inizia con il Real subito in attacco col primo tiro di Benzema respinto da Reina; subito un contropiede per il Napoli che al 3′ arriva in area con Callejon ma Navas è bravo a bloccare l’attacco in uscita.

Il gioco si sviluppa su vari capovolgimenti di fronte e all’8′ il Napoli trova incredibilmente il vantaggio con Insigne che sorprende Navas fuori posizione con un tiro insidioso dalla distanza: 1-0 per il Napoli al Santiago Bernabeu.

Ma il Real non ci sta e reagisce subito con Benzema su assist di Cristiano Ronaldo ma l’attaccante francese non riesce a dare forza al pallone.

I blancos insistono e al 18′ trovano il pareggio con Benzema che dopo vari tentativi riesce a bucare Reina dall’area piccola con un colpo di testa su cross di Carvajal.

La squadra di Zidane continua ad attaccare caricata dal gol e ha l’occasione del raddoppio con Cristiano Ronaldo che però spara alto da buona posizione; ci prova anche Modric con un tiro sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma senza trovare lo specchio della porta.

Nella seconda parte del primo tempo il Real rimane in attacco e al 42′ colpisce un palo con Benzema su assist di Ronaldo, mentre in Napoli si affida soprattutto alle ripartenze.

Si conclude così un primo tempo giocato ad alti ritmi, con il Real in costante pressione offensiva dopo il vantaggio momentaneo del Napoli.

Le squadre tornano in campo nella ripresa senza sostituzioni e dopo 4′ c’è già il vantaggio del Real Madrid con Kross che batte Reina con un tiro di destro in area di rigore su cross a rientrare di Ronaldo: 2-1 per i blancos e punteggio ribaltato.

Il Napoli accusa il colpo e continua a subire gli attacchi del Real Madrid: prima Marcelo prova un tiro da 30 metri che sfiora la traversa, poi Casemiro lascia partire un gran tiro al volo da fuori area che batte ancora una volta Reina; 2 gol in 5 minuti per i Galacticos che si portano avanti 3-1.
Il Napoli prova a reagire e al 67′ ha l’occasione di accorciare le distanze con Callejon che serve Mertens in mezzo al’area avversaria ma il tiro al volo dell’attaccante belga non è preciso e termina alto.

Al 74′ Sarri prova ad aumentare il potenziale offensivo per cercare il pareggio e inserisce Allan al posto di Zielinski, mentre nel Real Madrid Lucas Vazquez prende il posto di James Rodriguez.

Al 78′ Cristiano Ronaldo perde il tempo del tiro dal limite dell’area per concludere a rete, ma la difesa del Napoli è brava a chiudersi e a non concedere molti spazi; due minuti dopo Callejon trova il gol ma era in fuorigioco.

Sarri tenta il tutto per tutto e inserisce anche Milik al posto di Hamsik, per i blancos Morata sostituisce Benzema.

Il Real continua ad attaccare con Marcelo su assist di Cristiano Ronaldo ma il terzino brasiliano non è preciso; il Napoli prova a farsi vedere in avanti ma i blancos riescono a controllare la partita e dopo 3′ di recupero arriva il fischio finale da parte di Skomina, Real Madrid batte Napoli 3-1.

Le illusioni del Napoli alimentate nei minuti iniziali dal gol di Insigne si sono frantumate contro l’esperienza europea e la forza del Real Madrid che recupera segnando tre gol e rischiando di farne altri, ma il gol di Insigne lascia una speranza nella partita di ritorno per il passaggio ai quarti.

 

Tabellino

REAL MADRID – NAPOLI 3-1

REAL MADRID (4-3-3): Navas, Marcelo, Ramos, Varane, Carvajal, Kroos, Casemiro, Modric, Ronaldo, Benzema (80′ Morata), James Rodriguez (75′ Vazquez).

Allenatore: Zidane.

A disposizione: Casilla, Pepe, Nacho, Isco, Kovacic.

 

NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Zielinski (74′ Allan), Diawara, Hamsik (83′ Milik), Callejon, Mertens, Insigne.

Allenatore: Sarri.

A disposizione: Rafael, Maggio, Maksimovic, Giaccherini, Jorginho, Pavoletti.

Marcatori: 8′ Insigne, 18′ Benzema, 49′ Kroos, 54′ Casemiro.

Arbitro: Skomina

Ammoniti: 17′ Ramos, 38′ Zielinski, 52′ Modric, 76′ Mertens.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here