Insidia Ciclone Mediterraneo nel Week End: potrebbe essere esplosivo

0
207
Insidia Ciclone Mediterraneo

Insidia CICLONE MEDITERRANEO dal weekend. Potrebbe diventare ESPLOSIVO. Vortice depressionario tra Mediterraneo e Nord Africa rinnoverà meteo instabile al Centro-Sud, possibili fenomeni intensi.

Dopo la passata di maltempo, il meteo è migliorato solo in parte. La saccatura protesa dal Nord Atlantico al Mediterraneo non avrà lunga vita, ma lascerà in eredità un’ampia circolazione ciclonica che si contrapporrà alla rimonta anticiclonica in espansione dall’Atlantico al Mediterraneo Centro-Occidentale. Il vortice depressionario andrà ad intrappolarsi proprio sul bacino del Mediterraneo ed avrà un peso specifico sul meteo del weekend e anche della prossima settimana.

L’evoluzione meteo dipenderà nel dettaglio dalla posizione e dalla traiettoria del minimo depressionario principale. Avremo quindi scenari ancora tipicamente autunnali, mentre l’inverno rimane ancora lontano. La figura di bassa pressione si andrà ad intensificare nel corso del weekend, quando tenderà a risalire verso nord dopo essere sprofondare sull’entroterra algerino. Questa dinamica comporterà il contestuale transito di un impulso d’instabilità, con rovesci sparsi in risalita sul Centro-Sud Peninsulare sospinti da correnti meridionali in quota. 

Violenti nubifragi e allagamenti nel casertano (Video)

Forti segnali di un inverno precoce: ecco quando e quali

Gli episodio meteo più precoci tra fine Ottobre e Novembre

Il grosso dei temporali dovrebbe concentrarsi sulla Sardegna, in particolare nel pomeriggio-sera di sabato, grazie alla maggiore vicinanza al vortice. Domenica il sistema frontale tenderà a raggiungere parte del Nord Italia, ma indebolito visto che si troverà a contrapporsi all’anticiclone. Un temporaneo miglioramento si avrà invece tra il Sud e le Isole Maggiori, ma già verso sera nuovi contributi instabili punteranno la Sicilia e le aree del medio-basso versante tirrenico.

A questo punto la situazione potrebbe ulteriormente complicarsi, con il vortice che insisterà a ridosso della Sardegna e andrà a posizionarsi probabilmente tra l’isola e le Baleari. Questo sarà lo scenario d’inizio settimana, con le aree tirreniche e le due Isole Maggiori maggiormente esposte al meteo instabile. L’evoluzione rimane però ancora molto incerta e caotica, come tipico di queste figure cicloniche ballerine. Tra l’altro è ancora più difficile ipotizzare una distribuzione precisa delle precipitazioni, se non a breve distanza dagli eventi, non essendoci un passaggio frontale organizzato.

Fonte: Meteo Giornale