Rivoluzionaria scoperta in Inghilterra: trovato un nuovo mosaico romano

0
399
Inghilterra mosaico romano
Inghilterra: scoperto un nuovo mosaico romano

In Inghilterra è stato scoperto un nuovo mosaico romano del V secolo. Gli archeologi hanno portato alla luce questa scoperta nella villa di Chedworth nel Gloucestershire. Questa straordinaria scoperta potrebbe rivoluzionare la storia della Gran Bretagna dopo la fine del dominio romano

Perchè è importante questa scoperta?

In una villa romana nel Gloucestershire è stato trovato un mosaico datato al V secolo dopo Cristo. Si tratta del primo mosaico romano di quell’epoca rinvenuto in terra inglese. La scoperta è importantissima perché rivela che la cultura romana sopravvisse anche dopo la fine del dominio dei romani sulla Gran Bretagna. L’ impero infatti abbandonò la Britannia nel 410, e alla dominazione romana si sostituì quella delle popolazioni germaniche, che invasero l’isola verso la metà del quinto secolo. Martin Papworth, studioso inglese del National Trust spiega :”Si era sempre creduto che la maggior parte della popolazione si fosse rivolta all’agricoltura di sussistenza per mantenersi“. L’ampliamento dell’edificio e la posa di un nuovo pavimento suggeriscono che la ricchezza e la fiorente industria del mosaico proseguirono molti anni dopo quanto supposto

La villa della scoperta del mosaico romano

La villa romana di Chedworth è una delle più grandi e meglio conservate in Gran Bretagna. Ci sono trentacinque stanze e diversi mosaici. La scoperta in Inghilterra di questo mosaico romano era inaspettata anche per gli studiosi. Il lavoro che ha portato a questa scoperta è cominciato nel 2012 ed è parte di un progetto di sei anni che ha fatto nuova luce sulla villa di Chedworth e sulla storia dei romani nell’Inghilterra sud-occidentale. I celebri pavimenti a mosaico furono scoperti per la prima volta nel 2017, e studiati con la datazione al radiocarbonio. Stephen Cosh esperto di mosaici romani, ha annunciato che ora saranno necessarie ulteriori ricerche sulle ville vicine per determinare se contengono decorazioni simili.

Il mosaico

Il mosaico si adatta perfettamente allo spazio della stanza in cui è stato rinvenuto e presenta un disegno raffinato. Il bordo esterno mostra una serie di cerchi decorati con fiori e nodi. Si tratta però anche di un’opera di qualità inferiore rispetto a quella dei mosaici delle altre camere, che sono invece databili al tardo V secolo. Inoltre ci sono anche diversi errori nella trama, segno del fatto che dopo la fine del dominio romano l’industria del mosaico perse in competenze e qualità. E’ comunque certo che questa scoperta ha un significato enorme e tremendamente emozionante. Il mosaico adesso è stato di nuovo ricoperto di terra per proteggerlo dalle intemperie. Il National Trust ora spera di trovare fondi per realizzare un’esperienza di realtà aumentata per mostrare questo e altri mosaici scoperti nell’area.

Navi vichinghe scoperte in Norvegia

Commenti