Infusi e tisane: quali sono quelli più consigliati?

Infusi e tisane possono aiutarci con alcuni problemi fisiologici e legati alla sanità mentale

0
1280

Infusi e tisane, come alcuni tipi di tè, sono spesso consigliati per il nostro benessere. Infatti, a seconda del tipo proposto, possono avere effetti benefici sul corpo o anche sulla mente. Certo, è sempre meglio ricordarsi che non sono medicinali. Perciò se si sta male, il loro effetto può essere nullo o minimo. Possono però offrire un ottimo rimedio ad alcune problematiche. Basti pensare, infatti, alle tisane che facilitano la digestione o il sonno.

Come distinguere tisane e infusi?

Molto spesso tisane e infusi vengono confusi tra di loro. Anche se si tratta di due preparazioni molto simili, vi sono alcune differenze. Per esempio, nell’infuso vengono usati solo fiori e foglie. Mentre nella tisana si può utilizzare anche la parte legnosa di una pianta, come la corteccia o le radici. Alcuni poi affermano che l’infuso è più leggero della tisana. Quest’ultima somministra i principi attivi di differenti piante. Inoltre, nella tisana si possono utilizzare fino a un massimo di sei piante medicinali. In genere, in un infuso è consigliabile scegliere ingredienti che appartengono alla stessa pianta. Ciò non accade per la tisana. Infatti, per quest’ultima si sceglie una pianta principale, a cui possono esserne abbinate altre.

Quali sono i tipi di infusi e tisane più utili per la nostra salute?

A seconda di ciò che si desidera vi sono vari tipi di infusi e tisane che possono fare al caso nostro. Un buon modo per capire se una tisana o un infuso può esserci d’aiuto è conoscere gli ingredienti. Infatti, alcune piante o fiori possono essere utili per alcune problematiche. Vediamo quali possono aiutarci con i problemi di tutti i giorni.

Tisana alla lavanda

Questa tisana ha varie proprietà molto utili. Per esempio, può essere d’aiuto per chi soffre d’insonnia. Sembra anche che riduca l’ansia e che sia efficace sintomi legati all’emicrania o al mal di testa comune o alla nevralgia. Inoltre c’è chi afferma che aiuti a migliorare l’umore. Ha anche proprietà diuretiche, digestive, stimolanti e antiossidanti.

Butterfly pea flower tea

Anche se nel nome vi è la parola tea, in realtà si tratta di una tisana. Il butterfly pea flower tea ha riscontrato un certo successo perché è esteticamente piacevole. C’è chi afferma che il colore di questa tisana: “Ti fa provare la sensazione di star degustando una bevanda esotica“. In effetti, il butterfly pea flower tea ha origini asiatiche. Se presa in modo regolare, questa tisana giova ai capelli e alla pelle. Pare inoltre che possa essere d’aiuto per alleviare ansia e stress.

Tisana zenzero e limone

Forse una delle più conosciute, anche questa tisana può essere d’aiuto per i più svariati motivi. Per esempio, rinforza il sistema immunitario e migliora il metabolismo. Una proprietà legata poi ai suoi due ingredienti è quella digestiva. Sia il limone che lo zenzero sono molto efficaci in questo senso.

Infusi e tisane sono davvero la soluzione ideale per tutti?

Anche quando si tratta di infusi e tisane è meglio prestare la giusta attenzione. Circa le dosi da assumere è consigliato chiedere in erboristeria. Anche sulla scelta delle piante è preferibile parlarne con un esperto. Inoltre, qualora si assumano dei medicinali, è fondamentale chiedere al proprio medico quali siano gli ingredienti da evitare. Anche in caso di gravidanza, è consigliabile rivolgersi sempre a chi di dovere.


Depurarsi dopo le feste: iniziare subito per non restare indietro

Tisana, infuso o decotto? Guida all’uso delle erbe