India: nuovo virus mortale nel Paese

0
325
India: nuovo virus mortale nel Paese

In India è stato scoperto un nuovo virus mortale chiamato Nipah. Le autorità di Kerala hanno rifierto che un ragazzo di 12 anni ha perso la vita dopo aver contratto il virus. La malattia causata dal virus Nipah non è contagiosa come il Covid-19, tuttavia questo virus è tra i più mortali ad aver mai infettato l’uomo. Si ritiene che il virus del Nipah sia portato dai pipistrelli.

In India è stato scoperto un nuovo virus mortale?

In India, nello stato del Kerala, un ragazzo di 12 anni ha perso la vita dopo aver contratto il virus Nipah, un nuovo virus considerato estremamente mortale. La malattia causata dal virus Nipah non è contagiosa come il Covid-19, tuttavia questo virus è tra i più mortali ad aver mai infettato l’uomo. Secondo i dati, l’ultimo focolaio causato dal virus in India ha contagiato 18 pazienti, di cui 17 sono morti. La malattia ha un periodo di incubazione di 45 giorni e al momento non è stato ancora trovato nessun vaccino o cura. Il tasso di mortalità è stimato al 75%, il che significa che anche una piccola epidemia potrebbe rappresentare una grande minaccia per l’intera popolazione.

Le autorità cercano di contenere il focolaio

Secondo quanto riferito da diversi media, i funzionari della regione stanno cercando in tutti i modi di contenere un nuovo focolaio. Per evitare qualsiasi diffusione, da lunedì 6 settembre le autorità hanno identificato tutte le persone che sono state a contatto con il ragazzo. In tutto sono state identificate almeno 188 persone che sono state immediatamente testate e messe in quarantena. È stata inoltre transennata un’area del raggio di tre chilometri intorno all’abitazione del ragazzo per cercare di contenere fisicamente l’epidemia. Secondo i dati forniti dai funzionari, finora due persone hanno mostrato sintomi da virus Nipah. Si tratta degli operatori sanitari che hanno curato il 12enne.

Il virus arriva dai pipistrelli?

Si ritiene che il virus del Nipah sia portato dai pipistrelli, i quali sono sempre più in contatto con gli esseri umani in seguito alla perdita del loro habitat naturale. Per prevenire ulteriori infezioni, le autorità del Kerala hanno raccomandato ai residenti di stare lontano dai pipistrelli ed evitare di consumare frutta con segni di morso lasciati da questi animali.


Leggi anche: Rapporto Intel statunitense sulle origini del Covid inconcludente