Incentivi ecobonus da oggi per moto e scooter elettrici

0
158

Era già stato introdotto con la legge di bilancio lo scorso anno, ma da oggi ecco gli incentivi ecobonus per moto e scooter elettrici.

In cosa consistono gli incentivi ecobonus?

Se quest’anno avete in mente di acquistare una moto o uno scooter elettrico, potrebbe essere il momento giusto. Da oggi, 13 gennaio, ci sarà infatti la possibilità di richiedere l’ecobonus per questi mezzi, fino al 2026: vediamo come funziona.


Bonus fino a 4.000 euro per auto moto e scooter elettrici senza rottamazione


Come funziona

Per questi incentivi sono stati messi a disposizione 150 milioni di euro, divisi in 20 milioni fino al 2023 e 30 milioni dal 2024 al 2026. Funziona allo stesso modo dello scorso anno: pensate di voler acquistare un elettrico o un ibrido nuovo nelle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e. Tra questi sono compresi ciclomotori, scooter, moto, tricicli e quadricicli elettrici. A questi è riconosciuto un contributo pari ad un 30% del prezzo di acquisto, fino ad un massimo di 3000 euro. Ma non è tutto qui.

Sconti sul bollo

Il contributo di cui parlavamo sale sino al 40%, fino ad un massimo di 4000 euro, se acquistate un veicolo elettrico a due ruote a motore con rottamazione di un veicolo della categoria L, omologato nelle classi di emissione fino a Euro 3. In aggiunta, se presenti, saranno applicati ulteriori incentivi regionali. Lo sconto è applicato al momento dell’acquisto, e il venditore potrà richiedere, sull’apposita piattaforma del Ministero, i contributi per ogni veicolo venduto. Ultima cosa, moto e scooter elettrici non pagano il bollo per i primi cinque anni, e l’assicurazione è scontata rispetto a quella di una moto a carburante.