Incendio di Casella, dichiarata la morte cerebrale per il piccolo Giuseppe 

0
585

Genova – Il piccolo Giuseppe Fraietta, quasi 7 anni, purtroppo non ce l’ha fatta: quando è arrivato all’ospedale Gaslini, stamattina all’alba, in codice rosso, le sue condizioni apparivano già gravissime: un trauma cranico, varie contusioni, polmoni soffocati dal fumo respirato. 

Nel pomeriggio la prima fuga di notizie, non confermate, sulla morte cerebrale del piccolo e l’autorizzazione all’espianto degli organi. 

In serata, la triste conferma dei medici: se arriveranno le autorizzazioni all’espianto, Giuseppe potrebbe salvare altri bambini. 

Continuano le indagini per chiarire le cause del rogo, affidate alla polizia giudiziaria e ai tecnici dei vigili del fuoco: oltre alla stufetta a legno di proprietà della famiglia Fraietta,  non si esclude un malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento domestico.