Incendi in Turchia: aumenta il bilancio delle vittime

Turisti evacuati via mare a Bodrum. Il presidente Erdogan annuncia che sono state aperte delle indagini sulle cause degli incendi

0
192
Incendi in Turchia

Diversi incendi stanno devastando la Turchia. Secondo quanto riferito dal ministro della Sanità, il bilancio delle vittime è salito a sei. Gli incendi hanno colpito anche le zone turistiche, dalle quali i turisti sono stati evacuati via mare. Il presidente turco Erdogan, in visita nelle zone colpite, ha annunciato che sono state aperte delle indagini per scoprire la causa degli incendi.

Incendi in Turchia: cos’è successo?

La Turchia da mercoledì è teatro di numerosi incendi che hanno bruciato foreste, invaso villaggi e destinazioni turistiche, costringendo le persone ad evacuare. Il ministro dell’Agricoltura e delle foreste, Bekir Pakdemirli, ha affermato che ora sono sotto controllo 88 dei 98 incendi scoppiati in un momento in cui forti venti e caldo torrido si sono abbattuti sul Paese.  Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha dichiarato le zone della Turchia meridionale devastate dagli incendi come “aree disastrate”. Erdogan si è recato in visita nelle zone colpite in elicottero.

Il bilancio delle vittime degli incendi

Il ministro della Sanità turco, Fahrettin Koca, ha dichiarato che il bilancio delle vittime degli incendi è salito a sei. Koca ha precisato che cinque persone sono morte a Manavgat e una a Marmaris. Il Ministro ha aggiunto che 400 persone colpite dagli incendi a Manavgat sono state dimesse dagli ospedali, mentre 10 stanno ancora ricevendo cure. A Marmaris invece 159 persone sono state curate e una è ancora in cura per ustioni. I media turchi hanno riferito che agli ospiti dell’hotel in alcune parti della città egea di Bodrum è stato detto di evacuare e le autorità hanno invitato barche e yacht privati ​​ad assistere negli sforzi di evacuazione via mare.

Erdogan accusa il PKK

Il governo turco ha accusato il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK) di aver causato incendi dolosi. Erdogan, in visita nelle aree colpite, ha affermato che Ankara non sta cercando di politicizzare l’incidente, ma che sta solo considerando la possibilità di un “sabotaggio”. Il Presidente turco ha poi detto che il governo fornirà un risarcimento alle famiglie che hanno perso la casa o i terreni agricoli. Ha detto che le tasse, la previdenza sociale e i pagamenti del credito saranno posticipati per le persone colpite e alle piccole imprese sarà offerto credito a tasso zero. Erdogan ha anche affermato che il numero di aerei per combattere gli incendi è stato aumentato da sei a 13, compresi aerei provenienti da Ucraina, Russia, Azerbaigian e Iran, e che migliaia di impiegati nel personale turco e dozzine di elicotteri e droni stavano assistendo gli sforzi antincendio.


Leggi anche: Violento maltempo in Turchia