In pochi credono che possa nevicare in questa settimana anche in Italia

0
138
pochi credono

L’incredulità che possa nevicare. Noi sappiamo il perché. In pochi credono che possa giungere l’inverno entro una settimana anche in Italia.

Dopo l’estate che si è protratta fino all’inizio dell’autunno, l’autunno quindi è giunto tardivamente, e ci siamo abituati al meteo bizzarro che ormai non va di pari passo col calendario. In pochi credono che possa nevicare. Ed ecco che le previsioni di neve a bassa quota prospettate da qui a nemmeno una settimana ci sembrano fuori luogo, fantasiose, frutto di proiezioni dei centri di calcolo a lungo termine che saranno smentite. Ma saranno smentite?

In altre occasioni l’affidabilità, seppur modesta di modelli matematici sul lungo termine, ci sarebbe apparsa più che ottima, avremo cominciato a fare il conto alla rovescia per vedere l’arrivo dell’inverno, della normalità del clima. Si ha come l’impressione che buona parte di noi quest’anno l’inverno non lo voglia proprio, o quantomeno non sia pronto ad affrontarlo.

Eppure, al meteo non si comanda, così che le proiezioni dei centri di calcolo vanno per la loro strada e prospettano un’ondata di freddo di modesta entità proveniente dalle regioni artiche. Si tratterà di aria artico marittima, niente gelo provenienti dalla Russia per intenderci. In tali condizioni, con maltempo associato, la neve può cadere sino a quote medie su buona parte d’Italia, e le proiezioni dei centri di calcolo, un po’ tutte, concordano con questa linea di tendenza.

Ancora forte maltempo: rischio di nubifragi per un altra settimana

Aria artica e neve abbondante all’orizzonte

Di certo la previsione sarà da confermare, però più che in passato c’è diffidenza su questa previsione. Abbiamo l’impressione che ci sia un’abitudine conclamata al clima caldo, pensate che la conferenza avvenuta a Glasgow ha indicato per l’Europa un aumento della temperatura del periodo preindustriale di circa 2,4 °C, un valore eccezionalmente elevato rispetto a quanto succede in altri continenti.

E allora forse questa è già una risposta, ci siamo talmente abituati al clima mite, che ci siamo dimenticati come dovrebbero essere le stagioni. E allora ecco che una previsione che rientra forse quasi nella normalità della stagione ci sembra fantasiosa, urlata, c’è chi dice per fare audience. Eppure, è prospettata da centri di calcolo autorevoli. Ovviamente staremo a vedere che cosa succederà, la previsione meteo è una linea di tendenza di quello che potrebbe succedere, non è mai una certezza.

Piuttosto, nelle relativamente miti Isole Britanniche questi giorni la temperatura è scesa sotto gli 0 °C. Le gelate si sono fatte sentire anche in Europa centrale. Lo diciamo, così, per dare un’informazione sfuggita a tanti.

Fonte: Meteo Giornale