La Galleria Borghese di Roma presenta la mostra “L’origine della natura morta in Italia. Caravaggio e il Maestro di Hartford” con cui, proseguendo l’opera di valorizzazione del proprio patrimonio artistico, si analizzano le origini della natura morta italiana nel contesto romano della fine del XVI secolo, seguendo i successivi sviluppi della pittura caravaggesca nei primi tre decenni del ‘600.La mostra è curata da Anna Coliva, storica dell’arte e direttrice della Galleria Borghese e da Davide Dotti, storico e critico d’arte che si occupa di barocco italiano e in particolare dei temi del vedutismo e della natura morta.

Data Inizio: 16 novembre 2016

Data Fine: 19 febbraio 2017
Prenotazione:Obbligatoria
Luogo: Roma, Museo e Galleria Borghese
Orario: da Martedì a Domenica dalle ore 9.00-19.00, ultimo ingresso alle ore 17.00. Il Venerdì e il sabato fino alle ore 22.00, ultimo ingresso ore 20.30. Chiuso Lunedì
Telefono: 0632810
E-mail: ga-bor@beniculturali.it
Sito web
La mostra  inaugurata  è l’occasione, prettamente storiografica e filologica, per inserirsi nei percorsi della Galleria narrando il tema dell’origine del genere pittorico che solo molto più tardi verrà chiamato “natura morta”. La critica d’arte seicentesca infatti denominava tali quadri come “oggetti di ferma”, con l’esatto moderno significato di “modelli immobili”, al pari della locuzione anglosassone still life.
Dott.ssa Rosa Ferro
Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here