Avere una buona forma fisica è la priorità di molte persone ma, chi per la mancanza di tempo, chi per eccessiva pigrizia, si ritrova a guardare il riflesso nello specchio di un corpo che non riconosce e che non apprezza.

Adottare uno stile di vita sano è sempre la risposta giusta, davanti alla richiesta di un corpo tonico e snello. E’ importante avere un’alimentazione corretta, bilanciando al meglio le cinque sostanze nutritive: proteine, vitamine, sali minerali, lipidi e carboidrati, bere molta acqua e svolgere attività fisica in modo regolare.

Analizzando questi tre punti, è possibile rispondere positivamente ai primi due armandosi di una buona dose di forza volontà per non cedere alla gola ed una lista della spesa studiata e precisa. Effettuare regolarmente dell’esercizio fisico, invece, può rivelarsi più problematico: spesso si svolgono lavori sedentari, oppure la voglia ed il tempo per andare in palestra scarseggiano.

Esistono però alcuni semplici esercizi da svolgere comodamente seduti alla scrivania, tonificando le gambe, i glutei, gli addominali e le braccia. E’ buon metodo per rassodare le zone soggette ad accumulo di grassi e liquidi, risparmiando tempo e denaro.

Per ottenere tutti i benefici dell’allenamento da seduti, l’ideale sarebbe riuscire a ritagliarsi una decina di minuti al mattino per fare un piccolo riscaldamento: una passeggiata prima di andare al lavoro, ad esempio.

Addominali.

Avere una pancia tonica e piatta, pronta per una perfetta prova bikini, è il sogno di tutti. Quello che in pochi sanno, però, è che non è necessario usare per forza un tappetino per ottenere il risultato.

In posizione seduta, bisogna mantenere la schiena ben dritta ma non appoggiata, dopo sollevare entrambe le gambe fino a stenderle a circa 20 centimetri di distanza dal pavimento. Tale posizione va mantenuta per alcuni secondi, che aumenteranno con il tempo. Infine è sufficiente ripetere l’esercizio per alcune volte.

Torcendo il busto lateralmente invece, partendo sempre dalla posizione con la schiena dritta ma non appoggiata, si allenano gli addominali obliqui, i principali responsabili delle antiestetiche maniglie dell’amore.

Glutei.

Gli esercizi più conosciuti, e temuti, per rassodare il lato b sono sicuramente gli squat. In posizione seduta, invece, è possibile allenare i glutei semplicemente contraendo i muscoli e tenendo la posizione per alcuni secondi. Per variare, si può anche alternare il movimento: contraendo prima il muscolo destro, lasciando quello sinistro a riposo, e viceversa.

Gambe.

Gli esercizi che stimolano i muscoli delle gambe, vanno a contrarre anche gli addominali: in posizione seduta, bisogna stendere le gambe in avanti e muoverle su e giù, come se si stesse nuotando a dorso, oppure incrociarle una sull’altra. Dopo aver ripetuto gli esercizi alcune volte, sia i quadricipiti che gli addominali saranno già piacevolmente doloranti.

Braccia.

Un ultimo, breve, allenamento va a rassodare i bicipiti, al fine di dimenticare una volta per tutte le braccia flaccide. In posizione seduta, occorre appoggiare i palmi su un piano (tavolo, scrivania) posizionandoli alla stessa distanza delle spalle. Quindi, è necessario premere verso il basso contraendo i muscoli. La posizione va mantenuta per alcuni secondi, poi ripetuta.

Infine, per concludere al meglio l’allenamento, è consigliabile spendere 10-15 minuti per alcuni esercizi di stretching.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here