In Bulgaria riconferma del partito GERB a Sofia, Plovdiv e Varna

0
392

Riconferma in Bulgaria per il primo ministro Boiko Borissov e per il suo partito GERB (centro destra), che nelle ultime lezioni amministrative dello scorso week end ha conquistato i sindaci delle tre città più popolose della nazione, Sofia (la capitale), Plovdiv e la meta turistica marittima Varna.

A vincere nella capitale è stata Yordanka Fandakova con il 53.5%, conquistando in questa maniera il suo quarto mandato di governo della città.

A Plovdiv, città storica e turistica di medie dimensioni, a conquistare la fascia da sindaco è stato il rappresentante di GERB Zdranko Dimitrov, con il 55.4% delle preferenze espresse dai e dalle votanti, mentre nella cittadina di Varna ad avere la meglio è stato Ivan Portnik, con il 61.7% dei votanti a sceglierlo.

Queste elezioni amministrative vengono considerate in Bulgaria come una prova di preparazione da parte dei partiti delle elezioni politiche nazionali previste per il 2021.

Il governo di Borissov soprattutto è motivato a monitorare la situazione nonostante i quasi dieci anni al potere senza interruzioni.

Scandali di corruzione e i salari ancora più bassi dell’Unione Europea (nonostante l’aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici), continuano a preoccupare i vertici di GERB. Confrontando infatti i dati di queste elezioni amministrative con quelle di 4 anni fa, il partito ha perso quasi quattro punti, situazione che potrebbe continuare a peggiorare durante l’anno che separa dalle prossime elezioni nazionali.

Intanto la Bulgaria guarda politicamente e culturalmente all’Europa, rimanendo però il paese più povero dell’Unione Europea.

Commenti